Oltre 20 artisti e circa 60 opere, provenienti da 40 musei e collezioni private internazionali. Sono questi i numeri della prima mostra dedicata all’interesse dei surrealisti per l’alchimia e l’occulto. Fino al 26 settembre, la Collezione Peggy Guggenheim di Venezia presenta Surrealismo e magia. La modernità incantata a cura di Gražina Subelytė, Associate Curator del museo.

Ascolta il podcast a cura di Federica Gheno

L’esposizione spazia dall’arte metafisica di Giorgio de Chirico, datata intorno al 1915, a dipinti iconici come La vestizione della sposa (1940) di Max Ernst e Gli amanti (1947) di Victor Brauner, fino alle ultime opere della pittrice britannica Leonora Carrington e della spagnola Remedios Varo.

Ingresso 2x1 alla mostra e alla collezione permanente, riservato ai soci CartaFRECCIA in possesso di un biglietto delle Frecce o Intercity con destinazione Venezia in una data antecedente al massimo di tre giorni da quella della visita. 2x1 sull’ingresso anche per chi è in possesso di un Trenitalia pass o un abbonamento annuale o mensile regionale per il Veneto.

Articolo tratto da La Freccia

Raggiungi Venezia con Trenitalia

Scopri tutti i collegamenti regionali e nazionali