Katia Serra, ex calciatrice e opinionista tecnica delle partite di calcio femminile e maschile sulle reti Rai, ai microfoni di FSNews Radio descrive quello che è stato uno dei Campionati di Serie A più imprevedibili e combattuti della storia. Un cammino lungo e tortuoso per le squadre della massima serie che ha visto la vittoria del Milan dopo undici anni di digiuno, Inter e Napoli a seguire, una deludente Juventus e la Roma in finale di Conference League di cui esalta nella sua Top 11 l’attaccante Tammy Abraham

L’ex centrocampista di Bologna, Modena, Lazio, Roma, Levante e della Nazionale Azzurra Femminile ci porta a riflettere sull’ottimo lavoro effettuato da mister Pioli esaltando le gesta di alcuni calciatori risultati fondamentali per la vittoria rossonera. Non mancano i commenti sul campionato dell’Inter che fino alla fine ha giocato un buon calcio, soprattutto nella seconda metà della stagione, riuscendo ad attuare le idee di mister Inzaghi

ASCOLTA L'INTERVISTA A KATIA SERRA

Inoltre, non manca una disamina sui giovani del nostro calcio. Katia Serra segue attentamente molti di questi, anche nella serie cadetta, che sono di ottima prospettiva e che oltre ad aver bisogno di maturare minuti su minuti necessitano di molta attenzione da parte dei club per non farli cadere nella trappola del successo e di conseguenza non far sprecare il loro talento.

A conclusione di una piacevole chiacchierata l’opinionista Rai regala ai nostri radio ascoltatori la sua Top 11 che vede Stefano Pioli a guidare il team, in porta Mike Maignan (Milan), in difesa Theo Hernàndez (Milan) Gleison Bremer (Torino) Fikayo Tomori (Milan) Ivan Perišić (Inter), a centrocampo Sergej Milinković-Savić (Lazio) Marcelo Brozović (Inter) Nicolò Barella (Inter) e in attacco Domenico Berardi (Sassuolo) Rafael Leão (Milan) e Tammy Abraham (Roma).

 

Il calcio è per tutti e di tutti.