AGGIORNAMENTO DEL 17 DICEMBRE

Si è svolta oggi, 17 dicembre, presso il FRECCIAClub della stazione Tiburtina di Roma, la presentazione della nuova Supercoppa Femminile Ferrovie dello Stato Italiane, il trofeo che dal 5 all'8 gennaio vedrà sfidarsi Juventus, Milan, Roma e Sassuolo, negli stadi di Frosinone e Latina.

Locandina della Supercoppa Femminile Ferrovie dello Stato Italiane di calcio

Tra gli ospiti dell'evento, moderati dalla giornalista e conduttrice di La7, Francesca Brienza, erano presenti il Presidente federale della FIGC, Gabriele Gravina, la Presidente della Divisione Calcio Femminile, Ludovica Mantovani, e la responsabile Organization e People Development di FS Italiane, Anna Maria Morrone, che ha sottolineato l’importanza della partnership tra il Gruppo FS e la Federcalcio: «Questa iniziativa ci permette di essere ambassador di valori che la nostra azienda porta avanti da anni. Lavoriamo ogni giorno affinché la competenza diventi valore che non ha genere. In questo senso i nostri percorsi sono rivolti non solo alle donne in azienda ma anche a quelle che si affacciano al mondo del lavoro, per incoraggiarle a intraprendere carriere STEM. Sono diversi i progetti portati avanti. Ad esempio Women in motion e Mentorship al femminile, entrambi significativi dell’impegno di FS Italiane per l’empowerment delle donne».

La Presidente della Divisione Calcio Femminile, Ludovica Mantovani, il Presidente federale della FIGC, Gabriele Gravina, e la responsabile Organization e People Development di FS Italiane, Anna Maria Morrone

Ludovica Mantovani, Gabriele Gravina e Anna Maria Morrone

Alla conferenza sono intervenuti anche Roberto Tavani, delegato allo sport della Regione Lazio, Federico Casinelli e Ugo Scuotto, rispettivamente responsabile marketing e responsabile dei rapporti con gli sponsor del Frosinone Calcio, Damiano Coletta, sindaco di Latina, Alessandro Volanti, direttore marketing di Radio Italia e, in video, Alessandra Amoroso, la cantante scelta come madrina d'eccezione della Supercoppa Ferrovie dello Stato Italaine che si esibirà in occasione della finale dell’8 gennaio cantando il brano Tutto accade.

Il Presidente federale della FIGC, Gabriele Gravina,  la responsabile Organization e People Development di FS Italiane, Anna Maria Morrone, e alle loro spalle in video la cantante Alessandra Amoroso

Gabriele Gravina e Anna Maria Morrone. Alle loro spalle in video Alessandra Amoroso

10 DICEMBRE

Se l’inclusione di genere fosse una partita di pallone, FS Italiane scenderebbe in campo fin dal primo minuto. E con il massimo impegno per vincerla. Il confronto con il mondo dello sport non è casuale: il Gruppo sarà al fianco delle giocatrici italiane come title sponsor della Supercoppa Femminile, trofeo che per la 25° edizione assume quindi il nome di Supercoppa Femminile Ferrovie dello Stato Italiane.

Il programma delle finali di Supercoppa di calcio femminile Ferrovie dello Stato Italiane

Il primo torneo del 2022 del calcio italiano prende il via con le semifinali in programma il 5 gennaio: alle 14:30 Roma e Milan si affronteranno allo stadio Domenico Francioni di Latina, mentre alle 17:30 sarà la volta di Juventus e Sassuolo, impegnate al Benito Stirpe di Frosinone. Questo stesso impianto, uno dei cinque in Italia a essere gestito direttamente dal club, ospiterà poi l’8 gennaio, alle 14:30, la finalissima e la premiazione della squadra vincitrice. I tre match saranno visibili in diretta su TimVision e La7.

AC Milan v AS Roma - Women Serie A ©Jonathan Moscrop/2021 Getty Images

AC Milan v AS Roma - Women Serie A ©Jonathan Moscrop/2021 Getty Images

FS ITALIANE PER L’EMPOWERMENT FEMMINILE

Con il sostegno alla Supercoppa Femminile e alla Divisione Calcio Femminile della FIGC, FS Italiane vuole dare un contributo concreto alla valorizzazione di uno sport inclusivo, caratterizzato da atlete simbolo di empowerment e leadership femminile. Con lo stesso approccio, il Gruppo FS è protagonista da tempo del Progetto WIM con cui incoraggia, attraverso l’esempio delle proprie donne manager, gli studenti delle scuole medie e superiori a intraprendere studi STEM (Science, Technology, Engineering and Mathematic) e immaginarsi in percorsi professionali tecnico-scientifici che contribuiscono all’innovazione sociale del Paese. 

AS Roma v Juventus- Women Serie A ©Giampiero Sposito/2021 Getty Images

AS Roma v Juventus- Women Serie A ©Giampiero Sposito/2021 Getty Images

«Siamo partner della Supercoppa Femminile perché siamo convinti – spiega Massimo Bruno, Chief Corporate Affairs Officer di FS Italiane – che il talento alla base di tutte le professionalità non ha genere. La parità effettiva fra uomini e donne si realizza quando il contesto è capace di riconoscere e creare le condizioni per far emergere la leadership in tutte le sue forme ed eccellenze. In FS lo facciamo attraverso la promozione di strumenti concreti per il miglioramento della conciliazione vita-lavoro e di programmi che incoraggiano l’espressione di stili di leadership autentici e inclusivi, grazie ai quali tutti abbiano la possibilità di dare il proprio contributo in azienda».

AC Milan v AS Roma - Women Serie A ©Jonathan Moscrop/2021 Getty Images

AC Milan v AS Roma - Women Serie A ©Jonathan Moscrop/2021 Getty Images

«Il Gruppo FS – prosegue il presidente della Divisione Calcio Femminile Ludovica Mantovani – considera la diversità una risorsa preziosa, un vantaggio competitivo e una sfida per migliorarsi. Racchiusi in questa Title Sponsorship ritroviamo quindi i valori rappresentati dal nostro sport, tra i quali spiccano la promozione dell’istruzione, della formazione e dello sviluppo professionale delle atlete».

AC Milan v Sassuolo - Women Serie A©Jonathan Moscrop/2021 Getty Images

IN CAMPO LE PRIME DELLA SERIE A E LE FINALISTE DELLA COPPA ITALIA

Alla fase conclusiva della XXV Supercoppa Femminile prenderanno parte le prime due classificate nella Serie A 2020/21, la Juventus, vincitrice del campionato, e il Milan. Si aggiungono poi le finaliste della Coppa Italia, la Roma, vincitrice del trofeo, e di nuovo il Milan. La duplice presenza delle rossonere lascia così uno slot libero per la quarta semifinalista: al trio si unisce quindi la terza classificata della scorsa stagione, il Sassuolo.