Francesco Cicchella ai microfoni di FSNews Radio presenta il suo singolo Sempe cu mme uscito in tutte le radio e piattaforme digitali il 10 giugno. Un debutto discografico per l’istrione partenopeo sentito e desiderato da tempo, un bagaglio che da anni porta nel suo fantastico viaggio artistico. La canzone è un mix testuale napolamericano e che presenta un beat deciso pronto a riscaldare i cuori del pubblico soprattutto in vista dell’estate.  

Un brano pieno d’amore che fa ballare e che fonde elementi dance e funky, contiene rimandi a grandi successi del passato tra gli anni 80 di Michel Jackson e i 2000 di Justin Timberlake. Una sfida, per uno degli artisti più completi e preparati del nostro Paese, che ancora una volta dimostra con estro e passione come l’arte non abbia confini.

ASCOLTA L'INTERVISTA A FRANCESCO CICCHELLA

Frank Cicchella sul brano: «Ho sempre vissuto questo dualismo tra il Francesco cantante e quello comico, mettendo per tutti questi anni l’uno al servizio dell’altro. Ora sento che è arrivato il momento in cui anche l’altro me possa esprimersi in maniera indipendente, totale, seria. In quest’ottica, questo progetto musicale rappresenta anche una sfida alla visione spesso limitata che si ha degli artisti, tendendo a etichettarli per categorie. Sono felicissimo di condividere questo percorso con Sergio Cerruti, che forse ancor più di me ama le novità e le sfide, e per questo non ha avuto difficoltà a sposare fin da subito con grande entusiasmo questa mia visione artistica e le mie idee musicali».

Attore, comico, musicista, cantante e ballerino all’occorrenza. Francesco Cicchella, da anni rallegra gli animi del pubblico mettendo in scena genialità ed un’innata dote trasformista che lo rendono un vero show man capace di tenere nel palmo della mano platee infinite. Tantissimi i personaggi che ha portato nel piccolo schermo a partire dal Maestro Massimo Ranieri, Ultimo, Achille Lauro, Michael Bubblè, Gigi D’Alessio e tanti altri. Ognuno di loro imitati con un rigoroso rispetto artistico e caricati dalla sua immensa fantasia e qui si evince quanto lavoro viene effettuato per poter essere preparato sotto tutti i dettagli tecnici e della stessa performance.