Disponibile da venerdì 16 aprile, Alcol è il primo singolo tratto dal nuovo album dell’attore e regista Ninni Bruschetta e della pianista, compositrice e direttore d’orchestra Cettina Donato. Il brano anticipa l’uscita dell’album I Siciliani. Vero succo di poesia, uno speciale progetto discografico che nasce e si concretizza come un omaggio, in musica e parole, all’arte e alla poesia dello scrittore siciliano Antonio Caldarella, scomparso nel 2008.

STORIE DI JAZZ, DI POESIA, DI ALCOL 
«Abbiamo cantato il viaggio e il sogno visionario di un grande artista» raccontano Donato e Bruschetta, al suo “debutto” da cantante.

Il disco è l’esito di un incontro artistico fecondo e sorprendente, quello fra la pluripremiata pianista, compositrice e direttore d’orchestra Cettina Donato (che ha collaborato con artisti come Eliot Zigmund, Fabrizio Bosso, Stefano Di Battista) e l’attore e regista Ninni Bruschetta, che si divide fra teatro, dove ha firmato oltre 40 regie, cinema e fiction, noto al pubblico, fra le altre, per le sue celebri interpretazioni in Boris, I cento passi, I Bastardi di Pizzofalcone

Dopo aver collaborato negli spettacoli teatrali Il Giuramento e Il mio nome è Caino (un testo di teatro civile interpretato come fosse una jam session per pianoforte e voce), entrambi su testi di Claudio Fava, Cettina Donato e Ninni Bruschetta scrivono una nuova pagina alla loro collaborazione artistica e si confrontano adesso con un’altra faccia della Sicilia, quella poetica e letteraria. A fare da sfondo all’ispirazione artistica di questo nuovo progetto è lo stretto di Messina, patria comune di entrambi e luogo attraversato molte volte dallo scrittore Antonio Caldarella, originario di Avola, cresciuto tra Napoli, Messina e il resto del mondo.

Ninni Bruschetta e Cettina Donato

Ninni Bruschetta e Cettina Donato 

«Antonio Caldarella era un attore, un pittore, un poeta ed era un uomo di successo non perché uscisse sui giornali o in televisione, ma perché mieteva cuori di uomini e di donne quotidianamente – ricorda Bruschetta – È stato capace di cantare una Sicilia moderna, non bigotta, stereotipata, né tantomeno una Sicilia tragica, ma la letteratura dell’isola, la sua internazionalità. Il primo singolo del disco ne è un esempio: è il viaggio alcolico di un uomo che guarda il mondo senza porsi limiti».

ARRANGIAMENTI INEDITI PER I VERSI DI CALDARELLA

Un progetto discografico che nasce da lontano: nel 2017 Ninni Bruschetta cura la regia di uno spettacolo teatrale dedicato a Caldarella e alle sue poesie e in quell’occasione Cettina Donato arrangia le musiche e dirige l’Orchestra. Poi il desiderio da parte della compositrice di dedicare inedite musiche alle parole di Caldarella e dopo alcuni anni il progetto del disco diventa realtà. Ispirata dai versi di Caldarella, Cettina Donato ha sviluppato il concept del disco, componendo e arrangiando brani densi di emozione e pathos, nei quali Ninni Bruschetta magistralmente recita e canta.

«Scrivendo e arrangiando nuova musica sui suoi meravigliosi versi, ho conosciuto Antonio Caldarella, pur non avendolo mai incontrato. Ciò che di noi è più bello, rimane immortale – racconta Cettina Donato – per realizzare i brani ho condotto prima uno studio sulla metrica, sul fluire delle parole, poi arrivano la melodia e gli accordi e successivamente gli arrangiamenti, sempre lasciandomi ispirare dai versi». «Ho sempre lavorato con i musicisti in scena ma questa – ammette Bruschetta – è stata un’esperienza del tutto nuova, potente e coinvolgente. Sperimentare linguaggi diversi mi mette di fronte a delle novità continue ed è una cosa piacevolissima».

I SICILIANI IN USCITA IL 14 MAGGIO

Prodotto ed edito dall’etichetta AlfaMusic e distribuito da Believe Digital-EGEA Distribution, il disco è una suite di 8 brani e 3 preludi per pianoforte, tutti composti e arrangiati dalla Donato, impegnata in questo disco al piano e nel brano che dà il titolo al disco I siciliani, alle percussioni. Insieme alla Donato, un grande cast di musicisti: dagli archi della BIM Orchestra diretta da Giuseppe Tortora, ad un trio jazz formato da eccellenti musicisti, il sassofonista Dario Cecchini, il contrabbassista Dario Rosciglione e il batterista Mimmo Campanale. A completare l’ensemble, l’attrice e cantante Celeste Gugliandolo (seconda a XFactor 2011 con I Moderni), interprete del brano Le Siciliane.

 

L’album sarà pubblicato il 14 maggio, il primo singolo Alcol – disponibile nei principali digital store e sulle piattaforme streaming – è accompagnato dalle immagini girate da Francesco Bruschetta in una location speciale, storico tempio del jazz italiano: l’Alexanderplatz Jazz Club di Roma. «Per adesso purtroppo i live sono rimandati ma speriamo presto di poterlo presentare dal vivo».