Un luogo di cultura, di scambio e di incontro. È questo il leitmotiv del Salone Internazionale del Libro, in programma a Torino dal 19 al 23 maggio, giunto per il 2022 alla XXXIV edizione.

Anche quest’anno Trenitalia è vettore ufficiale della rassegna, confermando l’impegno del Gruppo FS a favore della cultura, e offre particolari agevolazioni sul ticket d’ingresso. È infatti prevista la Formula 2X1 per i titolari di CartaFRECCIA e abbonati annuali e/o mensili del treno regionale valido per raggiungere Torino, per i titolari di Trenitalia Pass con prenotazione sulle Frecce e per i possessori di abbonamento settimanale valido per raggiungere il capoluogo piemontese o biglietto di corsa semplice per Torino, nonché la tariffa ridotta per i clienti singoli e per i possessori di abbonamento settimanale valido per raggiungere Torino o di biglietto corsa semplice per il capoluogo piemontese.

L’edizione 2022 del Salone Internazionale del Libro, intitolata Cuori Selvaggi, con un riferimento ai tempi complessi e turbolenti che stiamo vivendo, raccoglierà riflessioni intorno al tema della ricerca di speranza per il futuro. Dalla pandemia al conflitto russo-ucraino, la nostra esistenza si snoda in un mondo irrequieto e pieno di problemi ma anche di speranza nel futuro. La cultura, l’arte e la letteratura nei secoli hanno cercato di esplorare il nostro cuore di tenebra, e così pure gli slanci di speranza e di luce che ne derivano. Nel nome dell'amicizia, della pace tra i popoli, del dialogo e del confronto tra culture. Con queste motivazioni, Torino vuole trasformarsi a maggio nel luogo principale di riflessione e ragionamento che ci riporti verso il domani, la risalita e la luce.

Persona che legge in treno

Tra gli ospiti presenti alla kermesse ci saranno Annie Ernaux, Werner Herzog, Benjamín Labatut, Cristina Morales, una delle scrittrici spagnole più celebri in questi anni, il romanziere americano Joe R. Lansdale, considerato tra i maestri dell'horror e del pulp, e dall’Oman arriverà a Torino Jokha Al-Harthi, vincitrice del Man Booker International Prize nel 2019 per presentare il suo libro Corpi Celesti. Non mancheranno anche ospiti dal mondo dello sport, come l’atleta italiano vincitore dell’oro olimpico nei 100 metri, Marcell Jacobs.

C’è di più. Il Salone del Libro avverte su di sé la responsabilità di agire anche come soggetto promotore della cultura della sostenibilità, in grado di stimolare e coinvolgere il proprio pubblico. Non solo. La manifestazione da sempre considera fondamentale l’impegno per la scuola e gli studenti. E anche quest’anno ci sarà spazio per il lavoro con i ragazzi e i docenti. Alle attività storiche si sono aggiunti, grazie anche alla nuova piattaforma SalTo+ e alle attività online, numerosi progetti per l’editoria scolastica. Tra questi: il Boockstock, lo Spazio 14+, lo Spazio 0-13. 

La comunità di lettori, editori, scrittori e scuole potrà ritrovarsi nei Padiglioni 1, 2, 3 e Oval di Lingotto Fiere oltre che negli spazi del Centro Congressi Lingotto. Inoltre, in sostegno del popolo ucraino, verrà allestita al Lingotto la Casa della Pace, in cui oltre a essere ospitate e supportate le tante iniziative umanitarie attivate pro Ucraina, verranno organizzati incontri pubblici sul tema della pace e del dialogo tra culture.

Articoli correlati