In cover, Londra, Regno Unito (11 luglio). Gianluigi Donnarumma abbracciato dai compagni dopo aver parato l’ultimo rigore della Nazionale inglese © ANSA/AFP/Laurence Griffiths

Si rinnova l’appuntamento con il libro fotografico che raccoglie, in 370 scatti dei fotografi dell’Ansa, le immagini più significative dell’anno appena concluso, suddivise in 12 capitoli tematici per un totale di 378 pagine. A quasi due anni dall’inizio della pandemia, le foto dei malati nei reparti di terapia intensiva sono state sostituite dalle file di cittadini in attesa di ricevere il vaccino e dalle riaperture dei luoghi della cultura, del lavoro e del turismo.

 

Ma il 2021 è stato segnato anche dai grandi conflitti internazionali, con la pioggia di missili su Gaza e Israele e la vittoria dei talebani coronata dall’assalto all’aeroporto di Kabul. Ci sono poi le immagini della politica, come quelle dei sindaci delle maggiori città italiane la cui elezione è stata segnata da un astensionismo senza precedenti.

 

Tra un capitolo dedicato al grande caldo d’inizio estate, con temperature vicine ai 50 gradi, e uno allo sbarco su Marte del rover Perseverance, sono le vittorie nello sport e nella musica a celebrare l’Italia: dalla conquista del titolo di campioni d’Europa nel calcio alle vittorie europee del volley, fino ai trionfi degli atleti azzurri alle Olimpiadi e Paralimpiadi di Tokyo, passando per il successo dei Måneskin all’Eurovision Song Contest.

 

Immagini purtroppo offuscate dall’escalation di violenza contro le donne che il Photoansa 2021 non poteva ignorare. Giovani, anziane, madri di famiglia, studentesse o lavoratrici che, giorno dopo giorno, continuano purtroppo ad essere vittime di femminicidio. E che l’Ansa commemora con scatti come quello delle cinquemila coperte multicolore esposte in piazzetta Reale a Milano.

Articolo tratto da La Freccia

Articoli correlati