Per l’impegno profuso a favore dei pendolari e dei diritti degli utenti del trasporto ferroviario. Con questa motivazione Sabrina De Filippis, direttrice Business Regionale di Trenitalia, si è aggiudicata il premio “Amica dei consumatori 2021”, riconoscimento che Assoutenti assegna a persone, imprese e istituzioni che si sono contraddistinte nel tutelare i benefici dei consumatori.

 

Il premio è stato consegnato oggi, 16 dicembre, nel corso di una cerimonia serale della kermesse EXPO Consumatori 4.0 tenutasi a Roma. «I consumatori hanno deciso di premiare l’impegno dimostrato da Sabrina De Filippis in favore di chi tutti i giorni utilizza il trasporto ferroviario per recarsi a scuola o al lavoro. - spiega Assoutenti nella nota in cui espone le ragioni dell’assegnazione - Grazie infatti al suo incessante lavoro, in sinergia con le Associazioni dei consumatori, si è giunti in Italia all’estensione della Conciliazione paritetica anche al trasporto regionale».

 

«Questo premio testimonia il profondo cambiamento in atto nel trasporto regionale di Trenitalia e l’importanza di un dialogo costruttivo con le Associazioni dei consumatori che ha portato negli ultimi due anni a costruire insieme la qualità del servizio oggi offerta. L’introduzione della Conciliazione paritetica nel trasporto regionale è uno dei tasselli per migliorare il rapporto con i nostri passeggeri e fidelizzarli. Un obiettivo perseguito e raggiunto grazie all’impegno di tutta la squadra Trenitalia e del mondo associativo dei consumatori. È un onore ricevere il premio e per questo ringrazio di cuore Assoutenti e il suo presidente Furio Truzzi» commenta così Sabrina De Filippis.

Il riconoscimento, ritirato dalla direttrice Business Regionale di Trenitalia, è stata l’occasione per ricordare il percorso iniziato a dicembre 2019 con l’avvio di assidui e proficui confronti con i rappresentanti dei consumatori e, successivamente, con le Regioni. Da luglio 2020 sono state gettate le basi per la realizzazione e sottoscrizione del Protocollo d’intesa tra la società di trasporto del Gruppo FS e le sedici associazioni per raggiungere, a marzo 2021, l’importante risultato della Conciliazione paritetica introdotta nel trasporto regionale, un sistema che consente ai viaggiatori di risolvere in modo rapido le piccole controversie senza dover ricorrere alla giustizia ordinaria. Un ulteriore segnale di attenzione e impegno verso la categoria di passeggeri che più di tutte utilizza i treni, quasi 2 milioni di persone al giorno.

 

Il riconoscimento è stato istituito in nome di Antonietta Boselli, segretario generale di Assoutenti dal 2007 al 2021 e recentemente scomparsa, pioniera del consumerismo italiano e che dedicava proprio all’organismo dell’ADR (Alternative Dispute Resolution) gran parte del suo lavoro.

Articoli correlati