Dopo AbruzzoLazio e Provincia autonoma di Trento, anche in VenetoToscanaFriuli Venezia Giulia, Liguria, Marche, Umbria, Campania, PiemontePuglia, Emilia RomagnaMolise e Basilicata è possibile chiedere il rimborso degli abbonamenti regionali sfruttati parzialmente o rimasti inutilizzati a causa del Covid-19.

Di seguito le disposizioni Regione per Regione e tutte le informazioni su richieste e modalità di rimborso.

Può fare richiesta chi possiede un abbonamento regionale acquistato prima delle date dei decreti che stabilivano il lockdown: 22 febbraio per il Comune di Vo’ Euganeo, 8 marzo per le province di Venezia, Padova e Treviso, 10 marzo per tutte le altre province.

È necessario compilare  la dichiarazione sostitutiva e il modulo di richiesta disponibile in biglietteria e sul sito trenitalia.com, allegando la copia/scannerizzazione/foto dell’abbonamento e del documento d’identità.

Dichiarazione sostitutiva e modulo di richiesta compilati possono essere inviati via mail a rimborsi.drVeneto@trenitalia.it; spediti tramite posta all’indirizzo Trenitalia - Direzione Regionale Veneto, Sestiere Cannaregio, 2 – Venezia Centro - Ponte della Libertà - 30121 Venezia; oppure consegnati in biglietteria. 
Si può optare per il voucher, spendibile anche in più soluzioni entro un anno per acquistare biglietti e abbonamenti regionali nelle biglietterie Trenitalia. Oppure si può prorogare l’abbonamento per un periodo pari a quello in cui non è stato possibile utilizzarlo. Maggiori informazioni su trenitalia.com

Può fare richiesta chi possiede un abbonamento regionale parzialmente utilizzato o inutilizzato nel periodo compreso tra il 9 marzo e il 15 ottobre 2020.

Dichiarazione sostitutiva e modulo di richiesta compilati possono essere inviati via mail a indennizzoabbonati.drt@trenitalia.it; spediti tramite posta all’indirizzo: Trenitalia - Direzione Regionale Toscana, Viale Spartaco Lavagnini, 58 - 50129 Firenze; oppure consegnati in biglietteria.
Si può optare per il voucher spendibile entro un anno e anche in più soluzioni presso la biglietteria Trenitalia prescelta nel modulo. Oppure si può prorogare l’abbonamento per un periodo pari a quello in cui non è stato possibile sfruttarlo, da usare fino al 15 ottobre 2021. Maggiori informazioni su trenitalia.com

Può fare richiesta chi possiede un abbonamento regionale:

  • mensile valido per il mese di marzo 2020;
  • annuale, con un massimo di 2/12 del valore dell’abbonamento;
  • annuale scolastico, con un massimo di 3/12 del valore dell’abbonamento;
  • annuale scolastico per residenti FVG, con un massimo di 3/12 del valore dell’abbonamento.

La dichiarazione sostitutiva e il modulo di richiesta di rimborso possono essere inviati all’indirizzo mail rimborsi.friuli@trenitalia.it, consegnati nelle biglietterie o spediti con posta ordinaria Trenitalia - Direzione Regionale Friuli Venezia Giulia, via Giulio Cesare, 5 - 34123 Trieste.
Il rimborso avverrà tramite un voucher da utilizzare entro il 31/12/2020 e sarà spendibile, in un’unica transazione, nelle biglietterie Trenitalia. Maggiori informazioni su trenitalia.com

Può fare richiesta chi possiede un abbonamento regionale parzialmente utilizzato o inutilizzato nel periodo compreso tra: dal 23 febbraio al 10 giugno per gli studenti; dal dall'8 marzo al 17 maggio per gli altri abbonati.

Dichiarazione sostitutiva e modulo di richiesta compilati possono essere inviati via mail a rimborsi.drli@trenitalia.it; spediti tramite posta all’indirizzo: Trenitalia - Direzione Regionale Liguria, Via del Lagaccio, 3 – 16134 Genova; oppure consegnati in biglietteria. 

Si può optare per il voucher, spendibile anche in più soluzioni entro un anno per acquistare biglietti e abbonamenti regionali a tariffa regionale Liguria. Oppure si può prorogare l'abbonamento per un periodo pari a quello in cui non è stato possibile sfruttarlo. Maggiori informazioni trenitalia.com

Può fare richiesta, entro il 3 giugno 2012, chi possiede un abbonamento regionale o un abbonamento integrato TrenoMarcheBus utilizzato parzialmente o inutilizzato dal 23 febbraio al 3 giugno 2020.

Dichiarazione sostitutiva e modulo di richiesta compilati possono essere inviati via mail a rimborsi.abbonamenti.Marche@trenitalia.it; spediti tramite posta all’indirizzo: Trenitalia – Direzione Regionale Marche, via Einaudi, 1 - 60125 Ancona; oppure consegnati in biglietteria. 

Il rimborso avviene attraverso l'erogazione di un voucher, spendibile anche in più soluzioni entro un anno per acquistare abbonamenti regionali a tariffa 40/11 o 41/11. Maggiori informazioni su trenitalia.com 

 

Può fare richiesta chi possiede un abbonamento regionale o un abbonamento UmbriaGO venduto attraverso la rete Trenitalia.

Dichiarazione sostitutiva e moduli di richiesta compilati possono essere inviati via mail a direzione.umbria@trenitalia.it; spediti tramite posta all’indirizzo Trenitalia SpA – Divisione Trasporto Regionale – Direzione Regionale Umbria – Piazza Vittorio Veneto snc (area FS) – 06124 Perugia; oppure consegnati in biglietteria.
Il rimborso avviene attraverso l'erogazione di un voucher, spendibile anche in più soluzioni entro un anno. Maggiori informazioni su trenitalia.com

Può fare richiesta chi possiede abbonamenti mensili e annuali a tariffa regionale Tariffa 40/5/Campania (sono esclusi gli abbonamenti a tariffa regionale con

applicazione sovraregionale) e a Tariffa 14/Campania:

· mensili validi per il mese di marzo 2020;

· annuali con scadenza al 31 marzo 2020;

· annuali in cui siano compresi i mesi di marzo e aprile 2020

Dichiarazione sostitutiva e moduli di richiesta compilati possono essere inviati via mail a rimborsi.drcampania@trenitalia.it; spediti tramite posta all’indirizzo Trenitalia - Direzione Regionale Campania, Corso Novara, 10 - 80143 Napoli; oppure consegnati in biglietteria.

A chi possiede un abbonamento mensile valido per marzo 2020 o un abbonamento annuale con scadenza a marzo 2020, viene inviata la credenziale da stampare e consegnare in biglietteria per il ritiro di un abbonamento mensile valido per un mese e per la stessa stratta dell’abbonamento oggetto del rimborso.

A chi possiede un abbonamento annuale che comprende marzo e aprile 2020, vengono inviate due credenziali da stampare e consegnare in biglietteria per il ritiro di due abbonamenti mensili con validità consecutiva e per la stessa tratta dell’abbonamento oggetto del rimborso. Maggiori informazioni su trenitalia.com

Può fare richiesta chi possiede gli abbonamenti regionali Trenitalia e gli abbonamenti integrati Formula e Piemonte Integrato acquistati presso le biglietterie e i punti vendita Trenitalia. La richiesta di rimborso può essere presentata entro il 1° dicembre 2020.

In particolare, sono rimborsabili gli abbonamenti mensili di marzo e i plurimensili studenti e annuali validi nel periodo di emergenza compreso tra il 10 marzo e il 17 maggio 2020, durante il quale non ne è stato possibile l'utilizzo, come da dichiarazione dell’abbonato. 

Dichiarazione sostitutiva e moduli di richiesta compilati possono essere inviati via mail a direzione.piemonte@trenitalia.it; spediti tramite posta all’indirizzo Trenitalia SpA – Direzione Regionale Piemonte, via Nizza, 8 bis - 10125 Torino; oppure consegnati in biglietteria.

Il rimborso avviene attraverso un voucher di importo pari all'ammontare del valore dei giorni non fruiti. Il voucher può essere utilizzato per l’acquisto di abbonamenti regionali Trenitalia all’interno della regione Piemonte, anche in più soluzioni, ed entro 12 mesi. In caso di abbonamenti integrati, il voucher deve essere utilizzato per un abbonamento integrato. Maggiori informazioni su trenitalia.com

Può fare richiesta chi possiede abbonamenti regionali Trenitalia a tariffa regionale Puglia, non utilizzati nel periodo compreso tra il 10 marzo e il 17 maggio 2020.

Dichiarazione sostitutiva e moduli di richiesta compilati possono essere inviati via mail a direzione.puglia@trenitalia.it; spediti tramite posta all’indirizzo Trenitalia – Direzione Regionale Puglia, via Giulio Petroni, 10b – 70124 Bari; oppure consegnati in biglietteria.

Si può optare per il voucher, spendibile anche in più soluzioni entro un anno per acquistare titoli di viaggio regionali Trenitalia all’interno della regione Puglia. Oppure si può prorogare l’abbonamento per un periodo pari a quello in cui non è stato possibile utilizzarlo. In alternativa l’abbonato può chiedere di ricevere il rimborso tramite assegno o bonifico. Maggiori informazioni su trenitalia.com

Fino al 30 novembre 2020 è possibile richiedere il voucher come rimborso per il mancato utilizzo degli abbonamenti regionali esclusivamente attraverso il sito di Trenitalia Tper. Possono richiede il voucher i possessori di:

  • abbonamenti annuali (periodo 08 marzo-17 maggio 2020);
  • abbonamenti annuali studenti (periodo 23 febbraio-3 giugno 2020);
  • abbonamenti mensili di marzo 2020, se acquistati prima del giorno 8 marzo 2020.

Il voucher potrà essere utilizzato per l’acquisto di titoli di viaggio di Trenitalia Tper, in unica soluzione e entro un anno dalla data di emissione, presso la biglietteria scelta in fase di compilazione della domanda. Maggiori informazioni su trenitalia.com.

Fino al 15 febbraio 2021 è possibile richiedere un voucher, una proroga di validità o un rimborso in denaro per gli abbonamenti non utilizzati nel periodo di emergenza compreso tra il 10 marzo 2020 ed il 31 gennaio 2021.

Il modulo per la richiesta di rimborso e la dichiarazione sostitutiva possono essere inviate, insieme a una copia dell'abbonamento e di un documento di identità, all'indirizzo mail direzione.molise@trenitalia.it, consegnati nelle biglietterie Trenitalia o spediti con posta ordinaria a Trenitalia S.p.A. - Direzione Regionale Molise, Via Novelli, 2 – 86100 Campobasso. Maggiori informazioni su trenitalia.com

Fino al 15 aprile 2021 è possibile richiedere un voucher, una proroga di validità o un rimborso in denaro per gli abbonamenti non utilizzati nel periodo di emergenza compreso tra il 10 marzo 2020 ed il 31 gennaio 2021.

Il modulo per la richiesta di rimborso e la dichiarazione sostitutiva possono essere inviate, insieme a una copia dell'abbonamento e di un documento di identità, all'indirizzo mail direzione.basilicata@trenitalia.it, consegnati nelle biglietterie Trenitalia o spediti con posta ordinaria a Trenitalia S.p.A. - Direzione Regionale Basilicata, Viale Marconi, snc – c/o Stazione FS Potenza Centrale - 85100 Potenza. Maggiori informazioni su trenitalia.com

 

Richiedere il rimborso degli abbonamenti ferroviari regionali per viaggi non effettuati a causa del Covid-19? Ora si può, anche se, per il momento, solo in alcune Regioni, quelle che finora hanno già deliberato sul tema. Trenitalia ha iniziato a dare attuazione a quanto stabilito nelle loro linee guida, pubblicando sul sito di trenitalia.com, oltre che nelle biglietterie interessate, le disposizioni per la richiesta da parte dei pendolari di Abruzzo, Lazio e Provincia Autonoma di Trento. Seguiranno quelle per i passeggeri di Toscana, Liguria, Friuli-Venezia Giulia ed Emilia-Romagna (dove il servizio è gestito da Trenitalia Tper).

Ciascuna Regione, in qualità di committente, ha stabilito termini diversi ai quali Trenitalia deve uniformarsi: cambiano ad esempio il periodo di riferimento in cui non si ha potuto o voluto viaggiare e il modo con cui il rimborso viene erogato, con una proroga della validità, con un voucher o in denaro. La procedura da seguire, facile e veloce, è invece uguale ovunque in Italia: il viaggiatore deve compilare la dichiarazione sostitutiva e il modulo di richiesta e consegnare la documentazione a Trenitalia per e-mail, in biglietteria o per posta ordinaria, allegando la copia/scannerizzazione/foto dell’abbonamento.