L’Amministratore Delegato del Gruppo FS Italiane Luigi Ferraris è stato nominato membro del Comitato di Gestione (Management Committee) del CER (Community of European Railways and Infrastructure Companies), la comunità europea che raggruppa le compagnie e i gestori ferroviari, per il biennio 2022-2023.

Il CER rappresenta, verso le diverse istituzioni europee, gli interessi di circa 70 membri con l’obiettivo di migliorare le condizioni di sviluppo e il quadro regolatorio del business ferroviario. Ha sede a Bruxelles e svolge la sua attività in un confronto costante con il Parlamento, la Commissione e il Consiglio dei Ministri Europeo.

Luigi Ferraris, AD FS

L'Amministratore Delegato del Gruppo Ferrovie dello Stato Luigi Ferraris

Di recente, tra le iniziative del CER, anche il progetto del Connecting Europe Express, il convoglio europeo partito da Lisbona lo scorso 2 settembre e che arriverà a Parigi il prossimo 7 ottobre. L’iniziativa, infatti, è nata dalla collaborazione fra la Commissione Europea, la Comunità delle Ferrovie europee (CER), operatori ferroviari europei, gestori dell'infrastruttura e numerosi altri partner a livello locale e dell’UE per sensibilizzare i cittadini, nell’Anno Europeo delle ferrovie 2021, sulle politiche infrastrutturali e della mobilità dell’Unione Europea. Un treno che, facendo tappa in oltre 100 città e 26 Paesi, sta connettendo l’Europa collegando persone, Paesi e imprese con il mezzo di trasporto sostenibile, sicuro ed economico per eccellenza.

Connecting Europe Express utilizza tre convogli diversi. Le carrozze del treno, nelle tappe italiane, sono state trainate da Trenitalia (Gruppo FS), e fornite da sei compagnie ferroviarie europee: Trenitalia, MAV (Ungheria), SNCF (Francia), DB (Germania), SBB (Svizzera) e ÖBB (Austria).