L’artista Laura Giardino propone alla Galleria Area/B di Milano fino al 16 dicembre la mostra La luce oltre, un inedito corpus di 15 opere in cui restituisce un ritratto della città meneghina colta nei suoi scorci meno noti. I soggetti raffigurati nelle sue tele portano l’osservatore in uno spazio di confine: si tratta quasi sempre di ingressi, porte e finestre, cioè soglie, reali e metaforiche, che rappresentano la frontiera tra pubblico e privato, tra ciò che è visibile a tutti e ciò che lo è solo a pochi, alimentando la fantasia su ciò che potrebbe accadere oltre il varco.

 

Gli scorci sono stati immortalati durante passeggiate a tarda ora, come risulta dal particolare uso della luce che costituisce da tempo la cifra stilistica della pittrice: una luminosità notturna e artificiale, dalla fonte impercepibile, che anziché incupire i paesaggi urbani li rende brillanti, con colori acidi e surreali capaci di spiccare proprio grazie al buio.

 

Articolo tratto da La Freccia

Tutt'altra luce a Milano, invece, è quella della Settimana della moda. Scoprine di più su FSNews

Raggiungi Milano in treno

Con Frecce, Intercity e Regionali