La XVI edizione del Festival delle Scienze torna all’Auditorium Parco della Musica di Roma con una serie di incontri dal 22 al 28 novembre sul tema delle Sfide: quelle legate allo Spazio, alla progettazione di orti spaziali, all’esplorazione di Marte, alle onde gravitazionali, ai neutrini, all’Intelligenza Artificiale, alla sostenibilità digitale, agli algoritmi e ai bias cognitivi, alla mobilità sostenibile e alle smart cities, solo per citarne alcune.

Un’occasione per approfondire la relazione tra società ed economia, la salute, la medicina e lo studio dell’Universo e della vita, in oltre cento eventi in presenza e in streaming, con la partecipazione di scienziati, giornalisti, intellettuali, rappresentanti delle istituzioni.

Festival delle Scienze 2019 © Fondazione Musica Per Roma/Foto Musacchio, Ianniello & Pasqualini

Festival delle Scienze 2019 © Fondazione Musica Per Roma/Foto Musacchio, Ianniello & Pasqualini

FESTIVAL DELLE SCIENZE: GLI OSPITI

Tra le tante personalità della rassegna scientifica il numero 1 del MIMS, Enrico Giovannini, in dialogo con Marco Cattaneo, direttore delle riviste National Geographic Italia, Le Scienze e Mind, sulla Missione 3 del PNRR, denominata Infrastrutture per una mobilità sostenibile, che punta a realizzare un sistema infrastrutturale di mobilità moderno, digitalizzato e sostenibile dal punto di vista ambientale.

E ancora la storica della scienza Naomi Oreskes con l’astrofisica nonchè Chief Diversity Officer dell’ESA Ersilia Vaudo e il filosofo della scienza Telmo Pievani; il giovane attivista Potito Ruggiero con il giornalista Federico Taddia e la divulgatrice scientifica Elisa Palazzi, l’archeologa Rebecca Wragg Sykes con l’antropologo Giorgio Manzi, l’esperta di cyber security e fondatrice della rete Women Leading in AI Ivana Bartoletti,. Da non perdere poi le lectio magistralis della cosmologa Chanda Prescod-Weinstein, dell’astrofisico Mario Livio e della fisica Chiara Marletto.