Il Gruppo FS Italiane, con Rete Ferroviaria Italiana, sostiene il FIABADay 2021, Giornata Nazionale per l’Abbattimento delle Barriere Architettoniche che, dal 2003, si tiene ogni prima domenica di ottobre. Questa 19esima edizione, organizzata da FIABA Onlus in collaborazione con la Presidenza del Consiglio dei Ministri, si svolgerà il 3 ottobre, a partire dalle ore 10:00, in Piazza Colonna a Roma. Tema conduttore della giornata: Abbattiamo le barriere dell’indifferenza.

 

FS, con RFI, condivide l’obiettivo dell’evento: una battaglia contro le barriere, per l’inclusione e il pieno diritto alla mobilità. Ed è accanto a chi lo promuove nei fatti: dal 2011, sono stati oltre 2 milioni e 800mila i servizi coordinati dalle Sale Blu negli oltre 330 scali ferroviari inclusi nel network con personale addetto costantemente aggiornato e formato; continui investimenti e interventi per rendere accessibili convogli e infrastrutture migliorando così l’esperienza di viaggio delle persone a ridotta mobilità e con disabilità che scelgono il treno come mezzo di trasporto. Impegno testimoniato, tra l’altro, dagli assidui e proficui confronti con i rappresentanti delle Federazioni e le principali Associazioni di categoria.

Intervista a Giuseppe Trieste, Presidente di FIABA Onlus

ASCOLTA IL PODCAST

Conferenza stampa di presentazione del FIABADay - Da sinistra, Roberto Chieppa, Segretario Generale della Presidenza del Consiglio dei Ministri; Erika Stefani, Ministro per le Disabilità e Giuseppe Trieste, Presidente di FIABA Onlus 

10 ANNI DI SALE BLU

Dal 2010, il numero degli hub ferroviari in cui è disponibile il servizio è aumentato, passando da 250 impianti ai 332 nel 2020. Il network delle Sale Blu si è ulteriormente ampliato con una nuova Sala Blu nazionale, presente nella sede FS di Roma, in affiancamento alle 14 Sale Blu territoriali collocate nelle più importanti stazioni italiane. Raddoppiato inoltre il numero delle stazioni fast, oggi 30 rispetto alle 15 nel 2010, per cui è necessaria una sola ora di preavviso per la prenotazione dell’assistenza.

 

In continua crescita anche i numeri sui servizi effettuati che dal 2010 sono quasi triplicati, passando dai circa 150mila ai quasi 410mila nel 2019. Al positivo trend, ha contribuito l’acquisto di 500 carrelli elevatori per le persone con disabilità motorie, a cui si aggiungeranno una nuova fornitura e ulteriori dispositivi costituiti da rampe per gestire il dislivello poco rilevante tra marciapiede e accesso al treno. Numeri che hanno certificato un’elevata qualità del servizio, confermata da una recente indagine dell’osservatorio di mercato di RFI che vede pienamente soddisfatti il 99% dei clienti intervistati. Nel 2020, nonostante l’emergenza sanitaria da Covid-19, RFI ha mantenuto sempre attiva l’assistenza PRM con circa 170mila servizi erogati. Nel 2021 si è assistito a una ripresa delle prestazioni erogate e a fine giugno è stato possibile ripristinare i tempi di preavviso standard dei servizi della Sala Blu.

PROGETTO EASY&SMART STATION

Con un investimento di 5,5 miliardi di euro, avviato nel 2017, RFI intende abbattere le barriere architettoniche in 620 stazioni distribuite su tutto il territorio nazionale. Il programma decennale ha come obiettivo quello di adeguare e riqualificare l’insieme degli hub ferroviari più frequentati dell’intera rete e che accolgono circa il 90% dei viaggiatori totali. Inoltre, sono numerosi gli interventi sui quali si sta lavorando, nonostante la pandemia da Covid-19: raddoppiato il numero degli ascensori presenti nelle stazioni, passando dai 550 del 2016 ai circa 1000 nel 2020 e ulteriori 100 sono quelli attivati nel 2021innalzati circa 300 marciapiedi, per permettere una migliore salita e discesa dai treni, e resi adeguati con mappe e percorsi pedotattili. Ad oggi, le stazioni totalmente accessibili sono oltre 230.

I SERVIZI DI ASSISTENZA SUL WEB

Messe in campo anche una serie di attività digitali utili a semplificare l’esperienza di viaggio alle persone a ridotta mobilità: dal 2017 il portale Sala Blu online, raggiungibile dal sito www.rfi.it, permette di richiedere l’assistenza via web mentre l’app Sala Blu Plus, scaricabile dagli store digitali Android e iOS, consente di prenotare il servizio direttamente tramite smartphone. Disponibile, inoltre, una web chat pensata per le persone con disabilità uditiva. A completare il quadro dei canali a servizio dei viaggiatori PRM, un’apposita sezione dedicata alle Sale Blu sul sito di RFI, il numero verde gratuito 800.90.60.60 (raggiungibile da telefono fisso), il numero nazionale a tariffazione ordinaria 02.32.32.32 (raggiungibile da telefono fisso e mobile) e il sistema di prenotazione dell’assistenza, attivo a livello europeo, per i viaggi transfrontalieri.