Un altro passo verso la seconda vita della stazione Tuscolana: ieri sono stati scelti i cinque team finalisti dell’edizione romana del bando internazionale Reinventing Cities, indetto dal C40 Cities Climate Leadership Group (network di 40 grandi città impegnate nel contrastare i cambaimenti climatici) per riqualificare 28 aree nel mondo, trasformando siti abbandonati in esempi di sostenibilità e resilienza. Tra questi l'area dello scalo di Tuscolana, candidata da FS Sistemi Urbani e il Comune di Roma.

 

La rosa finalista è composta da: Fresia Real Estate con il progetto “Campo urbano”; CCC 15 con “Green binary”; Green Stone SICAF con “Limes”, lo studio d’architettura ABDR con “Reinventing Tuscolana”; l’architetto Dario Scaravelli della società Startt con “Startt lab”.

 

Ora i team dovranno elaborare una proposta comprensiva di masterplan e offerta economica. La migliore sarà selezionata nei primi mesi del 2021.