Stazione di Forlì: operativo il nuovo binario 1

Conclusa nei termini previsti la seconda fase di modifica della configurazione dei binari della stazione

Conclusa la seconda fase di modifica della configurazione dei binari della stazione

Bologna, 22 novembre 2015

Da domenica 22 novembre, nella stazione di Forlì, i treni diretti a Nord utilizzeranno il nuovo binario 1 (ex binario 2) e i passeggeri potranno entrare e uscire dalle carrozze più agevolmente grazie al marciapiede alto 55 centimetri, ora completamente fruibile nel suo nuovo assetto.

È stata conclusa nei termini previsti la seconda fase di modifica della configurazione dei binari della stazione forlivese. Gli interventi, avviati da Rete Ferroviaria Italiana a luglio, rientrano fra i lavori di potenziamento infrastrutturale e tecnologico della linea ferroviaria Adriatica Bologna – Bari/Lecce. Potenziamento che consentirà ai treni di raggiungere la velocità massima di 200 km/h riducendo così sensibilmente i tempi di viaggio.

A Forlì nel corso dei lavori sono state apportate modifiche al raggio di curvatura dei binari, alla linea elettrica di alimentazione dei treni e all’organizzazione degli scambi di stazione.  Interventi che consentiranno ai treni in arrivo, sia da Nord sia da Sud, di entrare nello scalo forlivese con un tracciato più rettilineo rispetto a quello attuale, con vantaggi anche in termini di migliore regolarità del traffico ferroviario. 

Il precedente binario 1, da oggi fuori servizio, sarà riattivato in una fase successiva. Nel frattempo, se necessario, i due binari in esercizio potranno essere utilizzati promiscuamente in sicurezza per gestire il traffico ferroviario diretto sia a Sud sia a Nord, caratteristica che manterrà inalterate le funzioni attuali della stazione di Forlì.

Per orientare i viaggiatori nei primi giorni del nuovo assetto della stazione, è stato potenziato il servizio di assistenza con personale ferroviario dedicato.