Nuova uscita per Note, il settimanale per i clienti del trasporto regionale

Cover dedicata ad Alex Zanardi. Il magazine accompagnerà il roadshow dei nuovi treni Pop e Rock, dal 9 ottobre in Piazza Maggiore a Bologna

Roma, 6 ottobre 2017

Torna in diffusione Note, il settimanale dedicato ai clienti del trasporto regionale, disponibile presso i desk e nelle biglietterie delle stazioni di Bari C.le, Bologna C.le, Firenze Santa Maria Novella, Genova Brignole, Milano C.le, Napoli C.le, Palermo C.le, Roma Termini, Torino Porta Nuova e Venezia Mestre.
Il magazine è anche nei principali FRECCIAClub e nelle biglietterie delle medie e grandi stazioni.

Il nuovo numero dedica la sua cover ad Alex Zanardi, capitano degli Ambasciatori dello Sport Paralimpico. In un'intervista, realizzata da Luca Mattei, racconta il progetto nato per promuovere l’importanza dell’attività sportiva tra le persone con disabilità e far conoscere le numerose opportunità offerte dallo sport paralimpico.

Cosa pensa dell'iniziativa?
È fondamentale, illuminante, per tantissime persone. Perché la scintilla per riprendersi da un incidente può scaturire dai racconti di chi quel tentativo lo ha già fatto. Il combustibile è sempre presente dentro ognuno di noi, ma ciò che lo accende è molto spesso una forma di ispirazione che gli altri sono capaci di trasmettere.

Quale messaggio si vuole lanciare?
Rendendo il giusto merito a chi si è distinto in particolari ambiti, si può iniziare a considerare i disabili come individui che hanno talenti da regalare alla comunità intera. Bisogna parlarne più frequentemente e normalizzare il concetto.

Cosa può offrire lo sport a queste persone
Consente di aprire gli occhi, in quanto è normale e assolutamente umano farsi travolgere dallo sconforto dopo un evento che porta a confrontarsi con la disabilità. Credo che ci siano diverse possibilità per riscoprirsi capaci di fare tantissime cose. A volte, in modo alternativo, si possono ottenere risultati migliori di quanto non si era stati capaci di fare prima, quando era ancora disponibile il kit che Madre natura aveva concesso in partenza. Da lì, poi, la fi ducia e la curiosità nei confronti di ciò che la vita può ancora offrire creano un meccanismo automatico capace di far ripartire con sempre maggiore entusiasmo. Da questo punto di vista lo sport è perfetto, non solo per beneficiare di tutti gli aspetti positivi dell’attività fisica, ma anche per riuscire a rilanciare se stessi verso nuove opportunità. L’agonismo permette di raggiungere obiettivi che riempiono il cuore di orgoglio e fanno sentire ciascuno parte attiva di un sistema nel quale non si è un semplice numero, ma si può contare e fare la differenza.

I suoi prossimi impegni?
Il mese di ottobre è dedicato soprattutto alla preparazione per tutte le attività paralimpiche che, a dispetto dell’età, mi vedono ancora protagonista. E poi bolle qualcosa in pentola dal punto di vista dei motori: per la BMW non sono solo ambasciatore, ma anche pilota. Credo che l’anno prossimo avrò di nuovo la possibilità di infilarmi nell’abitacolo di una bellissima auto da corsa.

Note è on line su fsitaliane.it e su ISSUU