• Home >
  • Gruppo FS Italiane

Roma: l’arte in arrivo alla stazione Ottavia

“A misura di….”, mostra gratuita aperta fino al 14 marzo. Il mercoledì e il venerdì dalle 15 alle 20

Roma, 9 febbraio 2015

A misura di..., questo è il titolo del quarto evento inaugurato sabato 14 febbraio ad Ottavia, in un locale in disuso della stazione ferroviaria.

Un centro culturale dentro una stazione ferroviaria che arricchisce il territorio, realizzato grazie alla collaborazione di Rete Ferroviaria Italiana che ha creduto nel progetto, all’associazione no profit “Movimento Artisti Arte per”, che ne gestisce lo spazio, e a Marco Della Porta, Assessore alla cultura del XIV Municipio di Roma Capitale, che ha fortemente voluto che tutto ciò si realizzasse. 

Lo spazio sarà "invaso dall'arte" e il pubblico “prenderà confidenza” con le arti visive e le sue sperimentazioni.  La tridimensionalità in questa mostra creerà la necessità di sviluppare facoltà mentali di riconoscimento della materia e al tempo stesso produrrà un vero e proprio mutamento dello spazio, che attraverso i colori degli artisti, si trasformerà in un'opera d'arte collettiva.

L'esposizione è gratuita e rimarrà aperta fino al 14 marzo, il mercoledì e il venerdì, dalle 15 alle 20.

Artisti partecipanti: Renzo Bellanca, Carla Cantatore, Tommaso Cascella, Norberto Cenci, Eleonora Del Brocco, Giovanna Gandini, Metello Iacobini, Itto, Michel Patrin, Elisabetta Piu, Fiorella Razzaboni,  Marialuisa Ricciuti, Paolo Ronchi, Gianluca Rondina, Gabriella Sabbadini, Simona Sarti.

Tali iniziative, oltre ad arricchire la stazione e il territorio di servizi, garantiscono il presidio degli edifici e la loro manutenzione corrente, con positivi effetti anche in termini di qualità e decoro. Questa modalità di riutilizzo del patrimonio ferroviario non più funzionale all’esercizio riveste una sempre maggiore importanza per il Gruppo FSI, già da anni impegnato, in collaborazione con le Istituzioni, in azioni anche di solidarietà sociale così come nel riutilizzo di asset dismessi, quali ad esempio linee ferroviarie non più in esercizio.

Leggi anche:

Riutilizzo Patrimonio FS Italiane