Gruppo Ferrovie dello Stato

Logo Ferrovie dello Stato

Taranto: una nuova bretella per i treni merci fra Bellavista e Cagioni

Taranto, 20 dicembre 2010

A due anni dall’attivazione della bretella di Bari, con l'attivazione oggi della nuova bretella merci di Taranto, prosegue in Puglia il potenziamento dell’infrastruttura ferroviaria destinata al traffico delle merci.

La bretella merci di Taranto instraderà verso il Nord Italia il traffico dei treni merci proveniente dalla Sicilia, dal porto di Gioia Tauro, dall’area industriale e dal porto della città senza passare per la stazione di Taranto. Il nuovo collegamento, lungo circa 6 km, si sviluppa ai margini della zona industriale della città, partendo dalla nuova stazione di Bellavista e allacciandosi direttamente al molo polisettoriale, in corrispondenza della nuova stazione di Cagioni.

La bretella funziona come una vera e propria “tangenziale merci” e offre una serie di vantaggi in termini di riduzione dei tempi di percorrenza (fino a due ore considerando anche quella di Bari), aumento della sicurezza - le merci pericolose non entrano più in città - abbattimento dell’inquinamento acustico soprattutto nelle ore notturne nelle quali si concentra la maggior parte del traffico merci, incremento della potenzialità della linea, maggiore regolarità.

Tecnologicamente all’avanguardia, il nuovo tratto di linea è equipaggiato con il Sistema di Controllo Marcia Treno (SCMT) e il Blocco Conta Assi (BCA), dispositivi di sicurezza che regolano automaticamente il distanziamento dei treni in transito.

Investimento complessivo 48 milioni di euro.

Aiuto  |  Mappa  |  Accessibilità   |  Credits
© Gruppo Ferrovie 2016  |  Contatti  |  Termini e Condizioni  |  cookie  |  Partita Iva 06359501001