Gruppo Ferrovie dello Stato

Logo Ferrovie dello Stato

Nuovo orario estivo Trenitalia all’insegna del low cost


Più collegamenti AV e più fermate a Firenze, Bologna e Torino Porta Susa. Nuova corsa Frecciarossa, la sera, da Torino fino a Bologna e Firenze. L’Alta Velocità da Roma arriva fino a Bolzano in 4 ore e 47’. Nei weekend estivi due ESCity in più tra Milano e Ancona. A settembre un ulteriore potenziamento con un’altra coppia di treni AV tra Milano e Torino e 8 fermate a Milano Rogoredo. Migliaia i biglietti per viaggiare su Frecciarossa e Frecciargento a partire da 19 euro

Roma, 11 giugno 2010

Parte da domenica 13 giugno il nuovo orario Trenitalia, valido sino al prossimo 11 dicembre. Molte le novità previste nell’offerta ad Alta Velocità, con alcune modifiche che recepiscono le esigenze della clientela e le indicazioni del mercato, e inoltre migliaia di biglietti low cost a partire da 19 euro e innovativi servizi per il comfort del viaggio.

I collegamenti

Il network delle Frecce, che nei primi 5 mesi dell'anno ha già superato gli 8 milioni di viaggiatori, accorcia le distanze con servizi frequenti e cadenzati: 60 Frecciarossa e 44 Frecciargento, in un sistema integrato nei nodi urbani. 

Firenze e Bologna avranno a disposizione nuove fermate per una coppia di Frecciarossa sulla rotta Roma - Milano e per una coppia di Frecciargento tra Venezia e Roma. In sostanza, le due città vedranno crescere i collegamenti da e per Roma, Milano e Venezia. 

Tre nuove fermate a Torino Porta Susa sono state programmate per altrettanti Frecciarossa tra Milano e Torino, mentre un nuovo servizio serale dalla città della Mole a Bologna e Firenze. 

Il nuovo orario vede anche l’attivazione di un collegamento AV tra Roma e Bolzano, studiato per consentire il viaggio di andata e ritorno in giornata, con tempi di percorrenza di 4 ore e 47 minuti e fermate a Firenze Campo Marte, Bologna Centrale, Verona Porta Nuova, Rovereto e Trento. Le ultime corse Frecciarossa tra Roma e Milano programmate per le 21, circoleranno invece solo il venerdì e la domenica, considerati giorni di maggiore affluenza.

Dopo l’interruzione tra Foggia e Benevento, con la riapertura di Montaguto (7 giugno), è tornato ora regolare il traffico tra la Capitale e la Puglia. Proprio su questa rotta sarà anticipata di un’ora, alle 18.45, la partenza dell’ultimo Frecciargento da Roma per Bari. 

Novità anche per gli altri collegamenti della media e lunga percorrenza. 

U
na nuova coppia di treni Eurostar collegherà per tutta l’estate (fino al 4 settembre) Roma con Ravenna e la riviera romagnola, mentre il sabato e i giorni festivi (fino al 12 settembre) una coppia aggiuntiva di Eurostar City correrà tra Milano e Ancona. Completano il quadro delle novità, la trasformazione in Eurostar City di due Intercity periodici Milano – Bari e l’aggiunta della fermata di Follonica a tre Intercity della linea Tirrenica. 

A settembre è previsto un ulteriore potenziamento: una nuova coppia Frecciarossa Milano – Torino con partenza da Milano intorno alle 7.10 e ritorno da Torino alle 15.40 e l’inserimento della fermata di Milano Rogoredo (in aggiunta a quella di Milano Porta Garibaldi) a tutti i Frecciarossa sulla rotta Torino – Roma. 

Le novità regione per regione: Emilia Romagna, Liguria, ToscanaSicilia, Calabria, Veneto, Abruzzo, MolisePuglia, Trentino Alto Adige, Lombardia, Umbria, Piemonte, Basilicata, Marche, Lazio, Sardegna, Campania

Cresce la flotta AV


Entro l’estate entreranno in servizio altri Frecciargento della serie 600, che vanno a potenziare la flotta AV di Trenitalia e consentiranno alla società del Gruppo FS di puntare anche ai mercati internazionali. A regime, oltre ai 60 Frecciarossa, la flotta AV includerà anche 48 Frecciargento (19 della serie 600 e 29 della serie 400). Questo in attesa che l’impresa vincitrice della gara internazionale inizi a consegnare i 50 nuovi treni ad Alta Velocità, quelli della serie 1000, che proietteranno ulterioremente le FS all’avanguardia tecnologica dei prossimi decenni.

Un’estate low cost


Vacanze in treno all’insegna del risparmio e del rispetto dell’ambiente, nuovi collegamenti e un rinnovato servizio di vendita on line. Da domenica 13 giugno viaggiare in treno sarà ancora più conveniente con la ricetta anticrisi di Trenitalia, che ai tradizionali sconti meno15 e meno30 aggiunge vantaggiose formule per l’Alta Velocità.

Su dodici rotte servite dai Frecciarossa e i Frecciargento il biglietto costerà solo 19 euro. Migliaia di altri biglietti low cost potranno essere acquistati a 25 euro tra Roma e la Puglia e a 39 sull’AV tra Milano e Napoli/Salerno, tra Roma e Milano e tra la Capitale e Torino. Ancora 39 euro in seconda sui Frecciargento tra Roma e la Calabria, come pure tra Roma e Venezia, Padova, Verona, Brescia, Udine e Bolzano. Nel complesso, un milione e centomila biglietti scontati, 550mila destinati ai viaggi sulle Frecce, da scegliere con un anticipo di 30 giorni. Con l’offerta estiva, gli acquisti online offriranno inoltre innovative funzioni, come la ricerca automatica della miglior tariffa disponibile e la scelta del posto su mappa grafica.

Il cambio orario dell’estate 2010 porterà anche alcuni interessanti servizi che renderanno più comoda e conveniente la scelta del treno. 

Bonus elettronico


Introdotto il bonus elettronico, una veloce procedura che consente ai clienti registrati sul sito ferroviedellostato.it di verificare il diritto all’indennità per ritardo, ottenere il bonus oppure farsi riaccreditare la cifra spettante sulla propria carta di credito. Tutto on-line con pochi clic

Il nuovo sistema di vendita web


A partire da luglio sarà online il nuovo sistema di vendita web, grazie al quale i clienti delle Frecce avranno a disposizione innovative funzioni: ricerca automatica della migliore tariffa disponibile, percorso d’acquisto abbreviato e intuitivo, scelta del posto a sedere su mappa grafica. Inoltre sarà presto possibile prenotare e acquistare contestualmente servizi aggiuntivi (auto, hotel, pasto). 

Le “fidelity card”


Continua il sistema di fidelizzazione e raccolta punti attraverso speciali card. Tra queste la nuova carta di credito “Trenitalia card”: nata dalla collaborazione tra Trenitalia e Uni Credit Financing Bank, offre numerosi vantaggi ai clienti già possessori di carte fedeltà come Carta Freccia. È attiva in tutto il mondo sul circuito Mastercard e permette di accumulare punti fedeltà sia con l’acquisto di biglietti ferroviari che con ogni altro acquisto. 

Biglietteria e informazioni sul telefono per i clienti Vodafone


I clienti Vodafone possono acquistare il biglietto ferroviario direttamente dal proprio cellulare e, grazie ad un accordo con Trenitalia, accedere direttamente alla versione mobile del sito Trenitalia e ai numerosi servizi disponibili tra cui la consultazione dell’orario ferroviario, la prenotazione e l’acquisto del biglietto, il cambio della prenotazione e il controllo di eventuali cambiamenti di orario in tempo reale. 

Treno+Bus+Aliscafo con Volaviamare


Per tutta l’estate (dal 18 giugno al 12 settembre) sarà possibile acquistare biglietti integrati Treno+Bus+Aliscafo per raggiungere Ischia e Sorrento grazie alla collaborazione fra Trenitalia e Volaviamare. 

Treno+Auto con Maggiore


Migliora anche l’integrazione fra auto e treno per i clienti del Frecciarossa, grazie all’accordo Trenitalia-Maggiore. Con la formula “Free Park”, per chi parte da Roma e Milano, è possibile parcheggiare la propria auto in stazione, salire sul Frecciarossa e poi, arrivati a destinazione, disporre di un’auto noleggiata a prezzi scontatissimi. E con la formula “Noleggio Facile”, disponibile in tutte le stazioni italiane, si possono noleggiare automobili con sconti fino al 50% sul listino base. 

Treno+”tour di Roma” con Trambus Open


Con l’accordo commerciale con Trambus Open, dal 12 giugno i clienti Trenitalia potranno acquistare contestualmente sul sito il biglietto ferroviario per Roma ed un biglietto Trambus Open per un giro turistico della capitale in bus a un prezzo scontato

Nuovo servizio bagagli “door to door”


Un servizio door to door consentirà di spedire direttamente fino a casa o in albergo i propri bagagli nelle principali città servite dai Frecciarossa e Frecciargento, il tutto grazie alla partnership con una delle più importanti società specializzate del settore. 

Offerte per un turismo sostenibile


Viaggio gratis a chi sceglie il treno per concedersi una vacanza, di almeno una settimana, a Rimini o a Riccione. Sconto del 10%, invece, per chi non può fermarsi più di un weekend. Questi vantaggi sono previsti dall’accordo tra Trenitalia e l’Associazione degli Albergatori di Rimini e Riccione, con la collaborazione della Provincia di Rimini.
Tutte le informazioni, il regolamento e l’elenco degli alberghi convenzionati, con la descrizione e il loro eventuale sito web sono consultabili su Al mare in terno. Al mare in treno.

Il biglietto ecologico


Nasce il biglietto verde. Dal 13 giugno, con la nuova offerta Estate 2010 di Trenitalia, saranno evidenziate sui biglietti ferroviari le minori emissioni di CO2 prodotte per ogni viaggio in treno, rispetto all’auto e all’aereo. Per ogni chilogrammo di anidride carbonica risparmiata all’ambiente, risultato che mediamente si ottiene ogni 10 chilometri percorsi in treno, verrà assegnato un Punto Verde. I Punti Verdi andranno ad aggiungersi a quelli accumulati con le altre modalità previste dal regolamento. In questo modo i clienti fidelizzati, possessori di una Carta Trenitalia (Cartaviaggio, Cartafreccia, TrenitaliaCard) potranno accelerare la raccolta dei punti raggiungendo prima le quote necessarie per aggiudicarsi i premi messi in palio o i biglietti ferroviari in omaggio.

Più viaggiatori sull’AV, meno CO2 nell’atmosfera

Le corse dei Frecciarossa tra Roma e Milano valgono, da sole, in un anno, circa 30mila tonnellate di CO2 in meno nell’atmosfera.
Emissioni destinate a diminuire ancora, a beneficio dell’ambiente, se i flussi registrati nel 2009 continueranno a crescere come sta avvenendo in questi primi mesi del 2010 (+22% Roma – Milano; + 30% Milano – Napoli). Da gennaio ad oggi sono stati 8 milioni i passeggeri che hanno scelto i Frecciarossa e i Frecciargento di Trenitalia, preferendoli all’aereo, all’auto privata o ai pullman. Una scelta che alimenta un circuito ecologicamente virtuoso che incide sui market share, induce a rimodulare le offerte dei singoli vettori e reca quindi gli attesi benefici ambientali, oltre all’abbattimento dei costi esterni (meno incidenti stradali) e dei consumi energetici.



Aiuto  |  Mappa  |  Accessibilità  |  Credits
© Gruppo Ferrovie 2008  |  Contatti  |  Note legali  |  P.Iva 06359501001  |  Link