Gruppo Ferrovie dello Stato

Logo Ferrovie dello Stato

Roma Termini, la nuova Galleria Servizi

La nuova Galleria ospiterà servizi di stazione su una superficie di circa 6.000 mq. e si svilupperà su un unico piano al di sopra del fronte binari. La testata binari sarà arretrata, incrementando gli spazi di attesa e transito sul fronte binari e consentendo ai passeggeri in arrivo e partenza una migliore fruibilità dello spazio.

Nella Galleria sarà disponibile per i passeggeri una grande area di attesa attrezzata con oltre 600 sedute in un contesto di assoluto confort (anche grazie alla climatizzazione di questo nuovo spazio) con soluzioni di design innovative, con punti di ristoro e servizio totalmente integrati nei flussi di passaggio e aperti alla luce naturale verso i binari.

Quattro nuovi ascensori panoramici - che collegheranno i tre piani di stazione (Forum e linee della metropolitana, piano binari e nuova galleria) - due nuovi gruppi di scale mobili e altrettante fisse garantiranno la totale accessibilità al nuovo spazio che sarà dotato di un sistema di videosorveglianza collegato alla Control Room e di un impianto di diffusione sonora e di informazione al pubblico.

Al termine dei lavori la Galleria Centrale, cioè la galleria che unisce Via Giolitti a Via Marsala, si presenterà libera da occupazioni preesistenti e di cantiere, consentendo così il recupero e il ripristino dei volumi e delle architetture originali. La nuova struttura, staticamente autonoma rispetto all’edificio di stazione esistente grazie a isolatori sismici che la sosterranno, avrà finiture di livello, con materiali leggeri e trasparenti e con una struttura architettonica “a specchio”, in cui il pavimento e il soffitto riflettono lo stesso disegno e inglobano le linee immaginarie che delimitano gli spazi.
I NUMERI DELLA NUOVA GALLERIA SERVIZI
10.600 mq di solai
5.800 mq area superficie di base
2.800 mq superficie per servizi al viaggiatore
2.500 mq superficie aree comuni
8.000 m micropali
1.000 mc di calcestruzzo
870 tonnellate di acciaio
42 mesi durata dei lavori
8 ascensori
3 gruppi scale fisse
4 scale mobili
3.60 mt altezza utile
14 telecamere per videosorveglianza
3 accessi in entrata
3 accessi in uscita
2,30 mt altezza utile
80 telecamere per videosorveglianza
30 casse automatiche
30 biglietterie automatiche ferroviarie
Il cantiere di quest’opera così complessa interesserà la parte nevralgica di stazione, cioè la testata binari, dove è concentrato il traffico ferroviario, di passeggeri e di servizio. L’assoluta necessità di rispettare la normale circolazione ferroviaria e i piani di emergenza della stazione hanno comportato una divisione per fasi dei lavori.
9 le fasi di cantiere (due fasi che interessavano zone non aperte al pubblico sono state già completate) concepite per limitare il più possibile i disagi alla Clientela.

Una capillare e puntale comunicazione, un incremento dell’assistenza alla clientela e delle informazioni sarà garantito da Grandi Stazioni e da tutte le società del Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane.

Il cantiere interesserà due testate binari per volta; si comincia dal lato di Via Giolitti (binari 24 e 23) e si procederà verso Via Marsala. I servizi interessati dall’area di cantiere sono spostati in altre zone di stazione - opportunamente segnalate di volta in volta - per la durata dei lavori.
Le aree di cantiere di tipo logistico, destinate cioè al carico/scarico e deposito di materiali ed attrezzature, saranno localizzate all’esterno della stazione (nelle aree in fondo a via Marsala).

Per approfondire

RENDERING AD ALTA RISOLUZIONE

clicca sulle didascalie per l'iimagine in HD
Aiuto  |  Mappa  |  Accessibilità   |  Credits
© Gruppo Ferrovie 2016  |  Contatti  |  Termini e Condizioni  |  cookie  |  Partita Iva 06359501001