Gruppo Ferrovie dello Stato

Logo Ferrovie dello Stato

Marche: Ascoli Piceno si avvicina ad Ancona



Dal 9 giugno 16 collegamenti diretti in più tra l’entroterra e l’Adriatico. Fino a 30 minuti in meno sui tempi di percorrenza tra le due città. Treni a minor impatto ambientale, più moderni e più confortevoli, con posti dedicati alle persone disabili e al trasporto delle bici. I nuovi servizi presentati oggi ad Ascoli Piceno dall'Amministratore Delegato di Trenitalia Vincenzo Soprano e dall’Assessore Regionale ai Trasporti Luigi Viventi

Ascolta gli interventi:
Vincenzo Soprano, AD Trenitalia
Luciano Frittelli, Direttore Territoriale Produzione RFI

Ascoli Piceno, 16 maggio 2013

Più treni diretti, veloci, confortevoli e rispettosi dell’ambiente tra Ascoli Piceno ed Ancona.

Con il completamento dell’elettrificazione della linea Ascoli - Porto d’Ascoli, realizzato da Rete Ferroviaria Italiana con il finanziamento della Regione Marche, passeranno infatti da 3 a 19 i treni diretti giornalieri fra le due città.

La nuova offerta, disponibile dal prossimo 9 giugno, è stata presentata oggi alla stazione di Ascoli Piceno dall’AD di Trenitalia, Vincenzo Soprano, dall’Assessore Regionale ai Trasporti della Regione Marche, Luigi Viventi, dal Presidente della Provincia di Ascoli, Piero Celani, e dal Sindaco di Ascoli Piceno, Guido Castelli.

Dei 19 i treni diretti tra Ascoli Piceno ed Ancona, nove saranno treni veloci (con fermate solo nelle principali località), mentre gli altri dieci effettueranno fermate in tutte le stazioni della linea. Resterà immutato il numero dei collegamenti quotidiani (27) tra Ascoli e San Benedetto del Tronto.
Il servizio sarà effettuato sia dai Minuetto (145 posti a sedere), sia da convogli composti da 4 vetture con moderni locomotori E 464 (313 posti), permettendo di ridurre i tempi di viaggio sull’intero percorso fino a 30 minuti. A disposizione della clientela disabile posti dedicati attrezzati, mentre i bikers che vorranno pedalare tra il mare e l’entroterra potranno trasportare la loro bici a bordo dei treni.

Ai vantaggi prettamente trasportistici sono da aggiungere quelli ambientali, che fanno del treno elettrico il mezzo ecologico per eccellenza, rispettoso ed amico dei luoghi che attraversa.

Alla conferenza stampa di presentazione dei nuovi collegamenti erano presenti, tra gli altri, il Direttore della Divisione Passeggeri Regionale di Trenitalia, Francesco Cioffi, il Direttore Regionale delle Marche di Trenitalia, Danilo Antolini, il Direttore RFI della Direttrice Adriatica, Paolo Pallotta, il Direttore Territoriale Produzione di RFI, Luciano Frittelli, e i Sindaci dei Comuni interessati.

Notizie e informazioni utili della tua regione

Clicca sulla regione che ti interessa
clicca sulla regione di interesse Calabria Sicilia Sardegna Basilicata Puglia Molise Lazio Abruzzo Marche Friuli Venezia Giulia Campania Piemonte Liguria Toscana Umbria Emilia-Romagna Lombardia Veneto Valle d'Aosta Trentino Alto Adige
Aiuto  |  Mappa  |  Accessibilità   |  Credits
© Gruppo Ferrovie 2016  |  Contatti  |  Termini e Condizioni  |  cookie  |  Partita Iva 06359501001