Gruppo Ferrovie dello Stato

Logo Ferrovie dello Stato

Le donne FS in campo contro la violenza di genere



Le attività dei Comitati Pari Opportunità Territoriali del Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane in occasione dell’8 marzo
Roma, 7 marzo 2013

Il tema della violenza sulle donne è diventato purtroppo drammatica attualità.

Per sensibilizzare l’opinione pubblica su quella che ha assunto le dimensioni di una vera piaga sociale, le donne dei Comitati per le Pari Opportunità Territoriali del Gruppo Ferrovie dello Stato hanno promosso su alcuni treni e in alcune stazioni iniziative di coinvolgimento e informazione.

In particolare giovedì 7, le rappresentati del Comitato Marche-Abruzzo-Umbria viaggeranno a bordo di 2 convogli regionali in partenza dalla stazione di Ancona (R 2325, ore 8.45 per Terni e R 12029, ore 11.32 per Pescara) e distribuiranno ai passeggeri materiale informativo per raccontare l’emergenza sociale che molte donne sono costrette a vivere, con riflessioni, riferimenti, recapiti telefonici e indirizzi mail utili.

A Napoli, il Comitato per le Pari Opportunità di Campania e Molise ha organizzato la tre giorniE...vento donna 2013”. In calendario mercoledì 6 marzo (ore 15) un convegno nel “Teatro Piccolo” della stazione Campi Flegrei e giovedì 7 e venerdì 8 marzo, in collaborazione con Grandi Stazioni, una mostra fotografica nella stazione di Napoli Centrale, con un punto di ascolto sul tema “La violenza alle donne”.

A Roma le rappresentanti del Comitato Lazio distribuiranno l’8 marzo un “volantone” con notizie, interviste e contributi dedicati a tutte le donne. A Bologna le donne del Comitato Pari Opportunità dell’Emilia Romagna distribuiranno alle colleghe e ai colleghi un segnalibro con una frase che invita a una corretta considerazione delle donne.

Si tratta di iniziative promosse da donne per tutte le donne - e per gli uomini - per uscire da un medioevo culturale che sta travolgendo il mondo femminile. Siamo convinte che il rispetto passi attraverso il dialogo e la possibilità libera di esprimere sentimenti ed emozioni in un rapporto paritario e costruttivo, in cui non ci può essere spazio per la sopraffazione, la costrizione e la violenza”, ha sottolineato Milena Marchesini, Presidente del Comitato Nazionale per le Pari Opportunità del Gruppo FS Italiane. “La scelta delle stazioni e dei treni è legata al loro essere un naturale luogo di incontro e di scambio di opinioni, una “piazza” che può favorire la costruzione di una quanto mai auspicata nuova cultura di rispetto e di valorizzazione della dignità, innanzitutto delle donne”.

Dati Istat 2012, in Italia quasi un terzo della popolazione femminile ne è stata vittima, almeno una volta nella vita, e una donna su sette ha subito violenza dal marito, fidanzato o compagno.

Complice di questa incredibile escalation di aggressioni e uccisioni, l’indifferenza sociale, un livello insufficiente degli strumenti di tutela e il doloroso silenzio delle vittime.


Per approfondire

Aiuto  |  Mappa  |  Accessibilità   |  Credits
© Gruppo Ferrovie 2016  |  Contatti  |  Termini e Condizioni  |  cookie  |  Partita Iva 06359501001