Gruppo Ferrovie dello Stato

Logo Ferrovie dello Stato

Le Attività internazionali del Gruppo FS

Roma, dicembre 2010

Le Ferrovie dello Stato rappresentano un punto di riferimento nel settore ferroviario internazionale, grazie al livello di eccellenza raggiunto nell’innovazione tecnologica, in particolare per il sistema di segnalamento e controllo treno ERTMS/ETCS livello 2 adottato sulle nuove linee Alta Velocità/Alta Capacità italiane. Primato che ha permesso alle ferrovie italiane di confermare il traguardo della rete ferroviaria italiana quale rete più sicura in Europa.

Sul piano internazionale il Gruppo FS svolge svariate attività: dai servizi di ingegneria ferroviaria, all’assistenza tecnica a Ministeri e Agenzie Governative. Dalla partecipazione a gare internazionali per la realizzazione di grandi progetti ferroviari, stazioni incluse, secondo gli schemi tradizionali e di project financing e “PPP - Private, Public Partnership”, ai servizi di trasporto passeggeri e merci.

La leadership tecnologica e la credibilità acquisita hanno permesso a Ferrovie dello Stato di partecipare a gare e progetti in diverse aree del mondo e di stringere importanti accordi con diversi operatori internazionali.

EUROPA    
In Europa le Ferrovie dello Stato hanno acquisito (8 dicembre 2010) Arriva Deutschland, uno dei maggiori operatori privati nel trasporto pubblico regionale di passeggeri su ferro e su gomma in Germania. Nel 2009 il Gruppo ha registrato un fatturato consolidato di oltre 460 milioni di euro, più di trenta milioni di treni/km e di trentuno milioni di bus/km. La Società ha la propria sede a Berlino e si avvale di oltre 3.000 addetti distribuiti in varie aree della Germania. Con questa acquisizione, il Gruppo FS rafforza la propria presenza in Germania dove ha sede TX Logistik, controllata da Trenitalia, che opera nel trasporto merci prevalentemente internazionale.
Inoltre, sono impegnate fra l’altro sul fronte della valorizzazione in chiave commerciale delle stazioni ferroviarie. In Repubblica Ceca le FS, attraverso Grandi Stazioni, stanno lavorando per la ristrutturazione e gestione delle stazioni di Praga, Karlovy Vary e Marianske Lazne.
In Romania, Italferr (società di ingegneria) e Trenitalia (società di trasporto) stanno fornendo assistenza tecnica alle ferrovie rumene. La società di ingegneria del Gruppo si occupa dell’ammodernamento di alcune linee del Corridoio 4, così come della direzione lavori della tratta Curtici - Simeria. Trenitalia sta redigendo il nuovo contratto di servizio passeggeri. In Serbia e Montenegro Italferr ha elaborato con l’Institut CIP (la società di ingegneria delle Ferrovie serbe) lo studio tecnico/economico, finanziato dal Governo italiano con fondi FAS nel quadro del “progetto pilota Mezzogiorno – Balcani”, per l’ammodernamento di oltre 450 km di linea ferroviaria (opere civili e tecnologiche), di cui 290 in Serbia e 165 in Montenegro.
In Serbia l’Unione Europea ha affidato all’Associazione Temporanea di Imprese (ATI) costituita da Italferr e Tecnogramma (Gruppo MerMec) l’incarico di creare il nuovo sistema informatizzato (RMS – Railway Management System) delle Ferrovie serbe. Nell’ottobre 2010 è stata predisposta una fotogrammetria aerea degli asset ferroviari lungo il Corridoio 10 e la tratta serba della linea Belgrado – Bar per creare il database dell’intera infrastruttura ferroviaria. Le due Società, poi, creeranno un nuovo sistema di diagnosi e manutenzione “intelligente” grazie a sofisticati veicoli diagnostici e avanzati software per la gestione e lettura dei dati.
Italferr sta completando lo studio della messa in sicurezza della Belgrado – Bar mentre proseguono le attività relative al progetto esecutivo della linea Bar - Vrbinica in Montenegro, e l’assistenza tecnica in Bosnia-Herzegovina.
Infine, in Polonia, le FS collaborano da anni con le ferrovie polacche (PKP). Dal 1995 è stata costituita una società di spedizioni ferroviarie merci denominata Pol-Rail, partecipata al 50% da Trenitalia, che ha avuto una crescita costante negli anni sia in termini di fatturato che di volumi trasportati, divenendo una delle principali società di settore dell’Europa dell’Est. Dal 1996, Pol-Rail opera anche in Romania attraverso la società controllata Rom-Rail.

AREA MEDITERRANEO E MEDIO ORIENTE    
FS ha inviato in Egitto 10 top manager, per un periodo di 5 anni, per supportare le Ferrovie egiziane nel difficile percorso di risanamento ed ammodernamento della più importante rete ferroviaria dell’area mediterranea e mediorientale. Inoltre Italferr ha acquisito l’incarico di effettuare lo studio di prefattibilità della linea ad alta velocità Il Cairo - Alessandria, nonché il progetto del sistema di segnalamento della tratta Benha – Abu - Kebir.
In Algeria, tramite la controllata Italferr, le FS operano dal 2008. Per 5 anni, con personale in loco, garantiranno l’assistenza tecnica ad ANESRIF, agenzia governativa incaricata di implementare il piano d’investimenti nel settore ferroviario, per lo sviluppo di un ambizioso programma ferroviario che prevede la progettazione di nuove linee, la gestione delle gare d’appalto e la direzione dei lavori per il completamento del programma di investimenti infrastrutturali. Inoltre, sempre Italferr, ha ottenuto un incarico di assistenza tecnica dalle Ferrovie algerine per lo studio della riforma ferroviaria.
Con il Marocco le FS hanno rinnovato (ottobre 2010) l’Accordo di cooperazione ferroviaria con le Ferrovie locali (sottoscritto nel 2006) che prevede una collaborazione nei programmi d’investimento per la modernizzazione della rete ferroviaria del Marocco (infrastrutture e tecnologie), nei processi gestionali (controlli di qualità e collaudi, assistenza tecnica) e nella formazione di personale, sia tecnico sia amministrativo. In Libia, invece, il Gruppo FS ha firmato un accordo di cooperazione con le Ferrovie libiche per lo sviluppo dell’infrastruttura e dell’impresa ferroviaria.
Le Ferrovie italiane lavorano da tempo anche in Turchia. Nel novembre 2010 è stato sottoscritto un nuovo accordo di cooperazione con Türkiye Cumhuriyeti Develet Demiryollari (TCDD), le Ferrovie turche, per sviluppare iniziative congiunte nei mercati limitrofi alla Turchia, in Medio Oriente e in Asia. L’obiettivo è fornire supporti specializzati e tecnico/ingegneristici per lo sviluppo delle infrastrutture ferroviarie, adottando le eccellenze tecnologiche e infrastrutturali made in Italy. Inoltre Italferr ha alcuni contratti in corso di svolgimento, sempre c
on le Ferrovie turche (TCDD), per la progettazione di due impianti di manutenzione per treni AV e per la assistenza tecnica per l’analisi del mercato merci nel Paese.
In Siria, il Gruppo FS, attraverso la controllata Italferr (società di ingegneria), sta lavorando sin dal 2000. Fra l’autunno 2008 e la primavera 2009 Italferr, insieme ai tecnici siriani, ha redatto lo studio di fattibilità per il potenziamento infrastrutturale e tecnologico della linea Aleppo – Damasco, principale asse ferroviario della Siria. Nell’ottobre 2010, inoltre, è stato siglato un accordo per creare una Società mista fra Italferr (Gruppo FS) e Chemins de Fer Syrien (CFS) per fornire, nei prossimi anni, servizi d’ingegneria ferroviaria alla Siria e ai Paesi del Medio Oriente.
Le Ferrovie dello Stato, poi, hanno predisposto il Piano Nazionale dei Trasporti del nuovo Iraq.

AMERICA    
In Venezuela, Italferr sta lavorando da diversi anni per la progettazione di linee ferroviarie della nuova rete prevalentemente dedicata al trasporto merci. Ancora nell’area Sudamericana, FS collabora con le Ferrovie uruguayane per la fornitura di carri ferroviari merci ed è disponibile a progettare la ristrutturazione della rete nazionale. In Brasile, il Gruppo, accanto ad altre aziende industriali del settore ferroviario italiano, segue con interesse l’evoluzione del progetto per la realizzazione di una linea Alta Velocità tra Rio de Janeiro e San Paolo.
Iniziative commerciali sono comunque in corso anche negli Stati Uniti e in Australia, paesi che ultimamente hanno manifestato particolare interesse per le linee ad alta velocità.

FAR EAST     
Nel Far East: in India, Grandi Stazioni sta partecipando con il Gruppo Tata alla gara per la ristrutturazione della stazione di New Delhi.
Aiuto  |  Mappa  |  Accessibilità   |  Credits
© Gruppo Ferrovie 2016  |  Contatti  |  Termini e Condizioni  |  cookie  |  Partita Iva 06359501001