Gruppo Ferrovie dello Stato

Logo Ferrovie dello Stato

In Puglia, dal 13 dicembre, arrivano i treni Acquario

La nuova società, costituita da Trenitalia e Ferrotranviaria, effettuerà servizi “a mercato” e punterà su comfort e velocità. Otto nuovi collegamenti no stop tra Lecce e Bari e 10 tra Bari e Andria
Bari, 11 dicembre 2009

In Puglia nasce Acquario. La società, costituita alla pari da Trenitalia e Ferrotranviaria, offrirà servizi ferroviari “a mercato”, quelli cioè senza alcun contributo pubblico, puntando soprattutto su comfort e velocità.

I nuovi treni Stadler ETR 341, che collegheranno Bari a Lecce e Bari ad Andria dal prossimo 13 dicembre, sono stati presentati questa mattina a Bari Centrale all’assessore regionale ai Trasporti Mario Loizzo, dal presidente del Consorzio Acquario Aniello Semplice, dall’ad di Ferrotramviaria Enrico Maria Pasquini, dal responsabile Produzione di Trenitalia (Gruppo FS), Emilio Marin.

Il nuovo orario invernale risponde alle esigenze dei pendolari, con un’offerta arricchita sia tra Bari e Lecce sia tra il capoluogo di regione e Andria. Sulla Bari – Lecce viaggeranno quattro coppie di treni no stop in più, che percorreranno il tragitto in un’ora e 30 minuti, con fermate intermedie nelle stazioni di Monopoli, Fasano, Ostuni e Brindisi. Mentre sulla ferrotranviaria Bari - Andria 5 coppie di convogli Acquario faranno la spola tutti i giorni esclusi i festivi.

Per rendere il viaggio confortevole, i nuovi treni – che raggiungono i 160 km/h – offrono 216 posti a sedere, compartimenti viaggiatori e cabine di guida climatizzate, toilette a circuito chiuso con accesso agevolato per viaggiatori diversamente abili, un moderno sistema d’informazione a schermi piatti, sedili in pelle, tavolini in radica e prese elettriche per computer e telefoni cellulari.
Aiuto  |  Mappa  |  Accessibilità   |  Credits
© Gruppo Ferrovie 2016  |  Contatti  |  Termini e Condizioni  |  cookie  |  Partita Iva 06359501001