Foto in apertura: difesa.it

Una scontistica del 20% per i viaggi di lavoro dedicata ai titolari di Cartafreccia, associata al Programma Trenitalia for Business. Lo prevede la convenzione stipulata dal Ministero della Difesa e Trenitalia per un accordo che intende perseguire gli obiettivi del Polo Passeggeri del Gruppo FS - di cui Trenitalia e capofila - puntando su una proposta di business multimodale e su un trasporto sempre più personalizzato, attento quindi alle esigenze dei singoli passeggeri e categorie di viaggiatori, in questo caso del personale militare e civile dell’Ente.

Foto di gruppo accordo tra Ministero della Difesa e Trenitalia (Gruppo FS)

L’accordo è stato firmato nella biblioteca dello Stato Maggiore dell’Esercito, in via XX Settembre a Roma, dal Generale di Corpo d'Armata Carmine Masiello, Sottocapo dello Stato Maggiore della Difesa e da Luigi Corradi, AD di Trenitalia, alla presenza del Ministro Lorenzo Guerini e dell’AD del Gruppo FS Luigi Ferraris. La convenzione, la cui durata è prevista sino alla fine del 2023, si estende anche ai viaggi privati del personale del Ministero della Difesa su Frecce, Intercity e Intercity Notte ed Eurocity Italia-Svizzera per tratte interne in Italia.

Treno Frecciarossa di Trenitalia

LA CONVENZIONE

L’intesa prevede la riduzione sulla tariffa Base ed Economy e si applica su tutti i livelli di servizio anche per i biglietti acquistati all’ultimo momento, includendo cambi illimitati e rimborsabilità prima della partenza. Una serie di altri benefit comprendono livelli di scontistica crescente sul prezzo Base per i Carnet BIZ in base al numero di viaggi acquistati; Fast Track con accesso riservato ai binari; scelta gratuita del posto; reportistica dedicata e fattura mensile scaricabile on line; Call Center gratuito dedicato.