RFI, Veneto: passaggi a livello danneggiati da automobilisti indisciplinati, già quattro casi a febbraio

All’origine il mancato rispetto del Codice della Strada

All’origine il mancato rispetto del Codice della Strada

Venezia, 18 febbraio 2016

Il mancato rispetto del Codice della Strada da parte degli automobilisti ha già provocato, dall’inizio dell’anno, il danneggiamento di cinque passaggi a livello sulle linee ferroviarie del Veneto.

Quattro i casi verificatisi nel solo mese di febbraio, che hanno causato ritardi per quasi 500 minuti complessivi a 27 treni.

L’ultimo, mercoledì scorso, in via Grande a Cassola (VI) sulla Venezia - Bassano. 

E anche il giorno prima, a Salzano (VE) sulla linea Venezia - Trento, un automezzo aveva impegnato l’attraversamento di via Robegano bloccando la barriera che si stava abbassando e causando danni considerevoli alle apparecchiature.

Nel 2015 sulle linee regionali gestite dalla Direzione Territoriale Venezia di Rete Ferroviaria Italiana sono stati registrati 84 danneggiamenti ai passaggi a livello, nella quasi totalità urti di auto e moto contro le sbarre o gli apparati di manovra.