RFI: sei nuovi bagni nella stazione di Jesi (AN)

Spazi separati per uomini e donne, utilizzabili anche dalle persone con disabilità

Ancona, 18 dicembre 2017

Attivi da oggi i  rinnovati servizi igienici  nella stazione di Jesi.

Situati lungo il binario 1, sono dotati di un disimpegno di ingresso e composti da 2 spazi separati per uomini e donne. Ogni settore è dotato di tre toilette, una delle quali è dedicata alle persone con disabilità, provvisto di piano nursery per le esigenze delle mamme e dei papà con neonati. Otto lavabi, tre per ogni ambito, dotati di erogatori elettrici di acqua, sapone e aria completano la dotazione dei nuovi servizi.

Le dotazioni tecnologiche utilizzate e i materiali usati garantiscono  massima facilità di manutenzione e di pulizia, che sarà assicurata da personale specializzato durante tutto l’orario di apertura.

Aperti tutti i giorni dalle 7:00 alle 18:00, sono dotati di un impianto di videosorveglianza attivo 24 ore su 24 e di un sistema di allarme antintrusione in funzione durante le ore di chiusura.

Saranno a pagamento – 1 € la tariffa, a disposizione una macchina automatica cambiamonete – requisito necessario, anche se non sempre sufficiente, per scoraggiare l’uso improprio della struttura.

Durata lavori tre mesi. Investimento complessivo di Rete Ferroviaria Italiana 100mila euro.

L’intervento rientra nel programma dei Nuovi Servizi Igienici di stazione che RFI sta adottando e che nelle Marche, nel corso degli ultimi anni, ha già interessato le stazioni di Senigallia, Civitanova,  Falconara e Ancona.