RFI, Varese - Porto Ceresio: linea riaperta alla circolazione dei treni

Infrastruttura ferroviaria completamente rinnovata. Investimento economico 35 milioni di euro

Milano, 20 gennaio 2018

Sono tornati a circolare il 7 gennaio i treni sulla Varese - Porto Ceresio, chiusa dal 2009 per consentire i lavori della nuova linea Arcisate -Stabio. RFI ha completamente rinnovato l’infrastruttura ferroviaria con un investimento di 35 milioni di euro.

Nello specifico, sono state realizzate opere di consolidamento statico di ponti e scarpate, camminamenti pedonali, rinnovati 10 km di binari, il sistema di alimentazione elettrica dei treni a 3 kV e tutti gli impianti di sicurezza e segnalamento.

Installato anche l’innovativo sistema PAI PL per la protezione del passaggio a livello di Via del Sole a Porto Ceresio (il quarto applicato su tutta la rete ferroviaria italiana) e realizzato il nuovo apparato per una migliore gestione della circolazione ferroviaria nella stazione di Porto Ceresio.

Gli ambienti delle stazioni di Porto Ceresio e Bisuschio sono stati riqualificati, realizzati percorsi dedicati alle persone con disabilità, nuovi marciapiedi e pensiline. Nuovi anche i sistemi di informazione ai viaggiatori. li interventi sono stati progettati e realizzati in stretta collaborazione con gli enti locali.

L’infrastruttura consente di raggiungere una velocità commerciale fino a 100 km/h ed è dedicata al servizio passeggeri. Le principali opere che si trovano lungo il tracciato sono il viadotto a 10 luci sul fiume Olona, sul quale è stato realizzato un doppio camminamento per adeguarlo agli attuali standard di sicurezza, e la galleria naturale di Brenno lunga 30 metri.

La circolazione ferroviaria sulla linea è gestita dagli apparati comandati a distanza dal Posto Centrale di Milano Greco.