RFI, Livorno: aperto al transito il sottopasso ferroviario di via delle sorgenti

Chiusura contestuale dei passaggi a livello di via delle Sorgenti e via Provinciale Pisana. Investimento di circa 8 milioni di euro

Livorno, 22 novembre 2017

Aperto questa mattina al traffico automobilistico il nuovo sottopasso ferroviario, tra via delle Sorgenti e via Chiabrera a Livorno. Presenti al taglio del nastro il sindaco Filippo Nogarin ed Efisio Murgia, direttore Produzione Firenze di Rete Ferroviaria Italiana. 

Contestualmente sono stati chiusi i passaggi a livello di via delle Sorgenti e via Provinciale Pisana.

Alto 5 metri, largo 8,5 con una lunghezza complessiva di quasi 110 metri, il nuovo sottopasso, realizzato da RFI, è costituito da due corsie stradali di 3 metri ciascuna e due banchine laterali di 0,5 metri.

Completa la strada un camminamento pedonale a quota sopraelevata rispetto al piano viario largo 1,5 metri ed un altezza minima di 2,5 metri con una pendenza massima inferiore all’8%, piazzole di riposo di 1,5 metri posizionate al massimo ogni 10 metri (nel rispetto delle norme del D.P.R. 503/96 sull’abbattimento delle barriere architettoniche) e pavimentazione in cemento con finitura antiscivolo e colorazione superficiale grigia.

Le  rampe stradali di raccordo hanno una pendenza massima inferiore al  9% da entrambi i lati. Quella lato Sud-Ovest, con innesto da via delle Sorgenti, è lunga circa 136 metri, quella lato Nord-Est, con innesto da via Chiabrera, è lunga 135 metri.

Inoltre, è dotato di pompe idrovore - il cui funzionamento può essere controllato anche da remoto - e di un impianto semaforico ed acustico , con uno specifico sensore di rilevamento acqua in strada in grado di bloccare la circolazione delle auto in caso di allagamento. Circostanza, quest’ultima, che interessa anche il sistema di telecontrollo, con inoltro della chiamata ai tecnici della manutenzione tramite scheda GSM.

Investimento di circa 8 milioni di euro