Mostra “Klimt Experience”, agevolazioni per i clienti Trenitalia

Offerta 2x1 per i possessori di CartaFRECCIA diretti alla Capitale con le Frecce, valida anche per i clienti del trasporto regionale

Roma, 9 febbraio 2018

Offerta 2x1 per i clienti di Trenitalia che visiteranno la mostra dedicata a Gustav Klimt in programma a Roma, dal 10 febbraio al 10 giugno, presso la Sala delle Donne del Complesso Monumentale San Giovanni Addolorata.

I viaggiatori possessori di CartaFRECCIA potranno accedere alla rassegna in due al prezzo di una sola persona presentando la Carta fedeltà di Trenitalia e il biglietto delle Frecce, in formato digitale o cartaceo, con il quale hanno raggiunto la Capitale in una data precedente al massimo tre giorni rispetto a quella della visita.

La speciale promozione è valida anche per i clienti del trasporto regionale del Lazio in possesso di un biglietto o di un abbonamento Trenitalia (non integrato Metrebus) e per i viaggiatori muniti di titolo di viaggio di corsa semplice Trenitalia, regionale o sovraregionale, valido per il giorno stesso di accesso alla mostra.

L’evento espositivo è proposto in collaborazione con l’Azienda Ospedaliera San Giovanni Addolorata, con il patrocinio del Ministero dei Beni e delle Attività culturali e del Turismo, del Comune di Roma, del Forum Cultura Austriaco e con la partnership di Trenitalia.

La rassegna, dal titolo Klimt Experience, segna un percorso multimediale immersivo dedicato alla vita e alle opere del padre fondatore della Secessione Viennese che, assieme ad altri artisti, coltivò il mito dell’opera d’arte totale, della democratizzazione del bello e della creatività.

Cornice dell’evento il Complesso Monumentale di San Giovanni Addolorata, gioiello dell’architettura romana della seconda metà del XVII secolo recentemente riportato a nuovo splendore da un’accurata opera di restauro.

Con il sostegno all’esposizione capitolina Ferrovie dello Stato Italiane conferma il proprio impegno a favore del mondo della cultura. Una vocazione naturale per un’azienda radicata da oltre un secolo nel tessuto civile ed economico del Paese, che conta oggi oltre 74.200 dipendenti e trasporta ogni anno 600 milioni di passeggeri su un network ferroviario di oltre 16.700 chilometri, di cui 1.000 ad alta velocità.