Sul nuovo numero di Note l'intervista a Benedetta e Cristina Parodi

Il settimanale per i clienti del trasporto regionale accompagnerà il roadshow dei nuovi treni Pop e Rock

di Gaspare Baglio

Sono due volti amatissimi del piccolo schermo, ma insieme non avevano mai lavorato. Cristina e Benedetta Parodi hanno avuto carriere diverse, che non si sono mai incrociate. L’occasione per vederle insieme è arrivata con Domenica in, storico contenitore dell’ammiraglia Rai che, ogni domenica alle 14, accompagna il pomeriggio degli italiani.

Cristina, perché ha scelto proprio sua sorella Benedetta per affiancarla a Domenica in?
[B] Ecco, questa la voglio proprio sentire!
[C] Perché è la persona con cui desideravo di più lavorare. È da tempo che ci pensavamo, questa è un’occasione fantastica per stare insieme, per unire le nostre somiglianze e le diversità.
[B] Pensi che le avevano proposto Fiorello, Mina… e invece no, lei ha 
chiamato proprio me.
[C] Volevo la mia sorellina (ride, ndr).

Benedetta, quando ha ricevuto la proposta di Cristina come ha reagito?
[B] Ero veramente super entusiasta, felice e anche lusingata di essere stata chiamata a partecipare a questa impresa. E quindi mi ci sono tuffata a capofitto.

Com’è impostata questa nuova Domenica in?
[C] Cerchiamo di fare intrattenimento e informazione. È un mix equilibrato dei fatti di attualità, ma col sorriso.

Come vive questa avventura?
[C] Mi sento onoratissima per l’opportunità. Sono entrata in Rai in punta di piedi e sono cresciuta in questa 
meravigliosa azienda. Domenica in è un passo avanti rispetto alla Vita in diretta.

Com’è lavorare assieme a Benedetta?
[C] Non ho mai passato così tanto tempo con mia sorella come nell’ultimo mese. Mi auguro che la sintonia con lei sia un valore aggiunto.

Benedetta, l’arrivo in Rai coincide con l’addio a Discovery?
[B] Sarò in onda fino a dicembre su Real Time con Bake Off Italia e poi le nostre strade si divideranno, ma restiamo in ottimi rapporti. L'amore per questo programma che è nato con me resta immutato.

Si occupa comunque di cucina…
[B] Sì, ma in modo maggiormente rivolto all’intrattenimento. Sto ai fornelli assieme a un ospite, sempre accompagnata da un pretesto. È uno spazio divertente e abbastanza breve.

Farà anche altro…
[B] Certo, proverò a intrattenere il pubblico anche lontana dal bancone della cucina.

A quale modello di Domenica in aspirate?
[C] A quello dei grandi maestri, Baudo e Corrado.

Il claim della nuova campagna regionale di Trenitalia è #lamusicastacambiando. Vi piace prendere il treno?
[B] Lo adoro. Io arrivo in anticipo, perché mi piace girare in stazione e ho tutti i miei riti.
[C] Abbiamo fatto un sacco di viaggi insieme. È un modo per parlarsi, divertirsi e anche per rilassarsi.