FS Italiane, trasporto regionale: il nuovo numero di Note

Il magazine è disponibile ogni giovedì su trenitalia.com. Questa settimana la cover è dedicata a Paolo Ruffini a teatro con lo spettacolo Up&Down

8 novembre 2018

Il nuovo numero del magazine dedicato ai clienti del trasporto regionale è online su trenitalia.com.

Questa settimana la cover è dedicata all'attore e regista toscano Paolo Ruffini, che, in una speciale intervista, racconta lo spettacolo teatrale Up&Down realizzato insieme ai ragazzi della compagnia Mayor Von Frinzius.

«Siamo tutti up e tutti down, la vita è fatta di alti e bassi, l’importante è saperla prendere e non essere disabili alla felicità». Va subito dritto al punto Paolo Ruffini raccontando lo show teatrale Up&Down, a cui è profondamente legato. Cinque anni fa a Livorno ha assistito allo spettacolo della Compagnia Mayor Von Frinzius di Lamberto Giannini, che vedeva in scena una novantina di attori, di cui la metà ragazzi con la Sindrome di Down. Da quel momento ha deciso di lavorare a un progetto teatrale insieme a loro.

Ed è nato il primo spettacolo, Un grande abbraccio. Poi cosa è successo?
Abbiamo lavorato tanto finché la scorsa primavera siamo riusciti a portare al Teatro Sistina di Roma Up&Down, con cui ora torniamo in tournée. Inoltre, durante i backstage e i viaggi è nato un film documentario, che fra l’altro ha ricevuto il Premio Kinéo alla Mostra del Cinema di Venezia. Partendo da dietro le quinte, Up&Down - Un film normale racconta la storia di questi attori.

Tornando allo show teatrale, siete partiti il 6 novembre dal Brancaccio di Roma.
Si, poi il 13 siamo al Politeama di Genova, il 14 all’Alfieri di Torino, il 20 al Verdi di Firenze e il 29 al Teatro Celebrazioni di Bologna. In più, il 26 torniamo al Brancaccio per festeggiare i miei 40 anni sul palco, mi faccio davvero un mega regalo. È un happening comico ed emozionante che parla di bellezza e diversità. In breve, mentre presento il mio one man show, i ragazzi irrompono sul palco e inizia una vera e propria opera di sabotaggio. Si alternano sei attori tra Erika Bonura, David Raspi, Giacomo Scarno, Federico Parlanti, Andrea Lo Schiavo, Giacomo Lagorio e Simone Cavaleri, dimostrando tutti di essere più abili di me in diverse discipline.

L'intervista integrale di Silvia Del Vecchio è disponibile su trenitalia.com