• Home >
  • Infomobilità

Allerta meteo: pioggia e vento sull'Italia. Nel weekend arriva il gran freddo

Nel fine settimana neve anche a bassa quota

Nel fine settimana neve anche a bassa quota

Roma, 12 gennaio 2016

L’inverno, quello vero, è ormai alle porte.

Nei prossimi giorni, secondo quanto riportato dall’Ansa e dai principali siti web meteo, avverrà un cambio di scenario sostanziale: aria gelida artica arriverà in Europa, raggiungendo l’Italia nel fine settimana. 

Farà freddo, stavolta ovunque, e le precipitazioni potranno assumere carattere nevoso anche a bassa quota.

Le prime avvisaglie dell’imminente mutamento del tempo sulla nostra penisola si erano avute nella giornata di ieri, con piogge sparse da Nord a Sud e forti venti soprattutto su Sardegna, Liguria, Toscana, Marche e Molise, come aveva annunciato la Protezione civile.

Proprio il vento ha provocato alcuni disagi alla circolazione ferroviaria. 

Questa mattina il traffico è stato interrotto per circa due ore sulla linea Roccella Jonica - Melito Porto Salvo per la presenza di un ostacolo sui binari trasportato dal forte vento in azione sulla zona: due treni regionali sostituiti con autobus fra Bovalino e Locri con rallentamenti fino a 70 minuti.

Ieri pomeriggio stop della circolazione per più di un’ora sulla linea Campobasso - Vairano a causa della caduta di un albero sui binari vicino la stazione di Bojano. 

Coinvolti quattro treni regionali che hanno registrato ritardi fino a 80 minuti. 

Nelle Marche le forti raffiche di vento hanno danneggiato una sbarra di un passaggio a livello sulla tratta San Severino - Castelraimondo. 

I tecnici di Rete Ferroviaria Italiana hanno riparato il danno in pochissimo tempo.

Il maltempo dovrebbe tornare a colpire giovedì gran parte dell’Italia a causa dell’ennesima perturbazione atlantica che porterà abbondanti piogge soprattutto nelle regioni centrali, in Sardegna e in Emilia Romagna. 

Venerdì 15 gennaio le piogge si sposteranno verso Sud, mentre da Nord inizierà ad affluire aria fredda. 

Freddo che arriverà tra sabato 16 e domenica 17, diffondendosi su tutte le regioni. 

Le temperature registreranno un autentico crollo, le precipitazioni assumeranno carattere nevoso a quote collinari al Centro-Sud e in Sardegna. 

Il gran freddo dovrebbe persistere per almeno quattro giorni, attenuandosi leggermente solo a metà della prossima settimana.