Trenitalia regionale: una nuova gara per l'acquisto di 135 treni

Il valore supera il miliardo e mezzo di euro

26 maggio 2017

L'artcolo di Alessio Giobbi è disponibile anche su Note

È stata lanciata il 16 maggio una nuova gara per l’acquisto di altri 135 treni diesel per i pendolari.

Il bando relativo alla procedura negoziata è finalizzato alla stipula di un Accordo Quadro che prevede anche un servizio di manutenzione della durata di 15 anni, con opzione di ulteriori dieci. Il tutto per un valore superiore a 1 miliardo e mezzo di euro.

I nuovi treni sono suddivisi in due tipologie, a 200 e 300 posti a sedere. Il termine di scadenza previsto per la presentazione delle domande è il 7 luglio

Il bando segue la procedura, conclusasi il 28 giugno 2016, per l’affidamento della costruzione di nuovi treni destinati ai pendolari. Tra i maggiori player del mercato sono risultati aggiudicatari, per un importo di 4 miliardi circa, Alstom, per un lotto di 150 treni a media capacità (minimo 200 posti a sedere), e Hitachi Rail Italy, per un altro lotto di 300 treni ad alta capacità (minimo 450 posti). I primi 30 treni diesel della nuova gara saranno destinati alle regioni Toscana, Sicilia e Sardegna. Leggi di più sulla gara aggiuducata a Alstom e Hitachi

"Stiamo puntando moltissimo sul trasporto regionale, che rimane uno degli obiettivi principali del Piano Industriale 2017/2026 presentato a settembre scorso dal Gruppo FS", ha confermato l’ad Trenitalia, Barbara Morgante. "In questi anni abbiamo migliorato notevolmente gli indici di puntualità e regolarità del servizio e avviato un ammodernamento della flotta che prevede un investimento complessivo di oltre 5 miliardi di euro".