"Treni a basso consumo energetico e più efficienti dal 2019"

L'intervento dell'ad Trenitalia Orazio Iacono

Nel corso del convegno "Cambiamenti climatici, politiche di mobilità e qualità dell’aria nelle grandi città italiane" l'amministratore delegato di Trenitalia ha illustrato le strategie del Gruppo FS Italiane per favorire la mobilità integrata e sostenibile nelle città

Convegno "Cambiamenti climatici, politiche di mobilità e qualità dell’aria nelle grandi città italiane"

Roma, 16 febbraio 2018

Treni riciclabili e ad alta efficienza a  partire dalla primavera 2019 . Così l'amministratore delegato di 
Trenitalia, Orazio Iacono da fonte adnkronos, in occasione della presentazione del rapporto Kyoto Club - Cnr IIA MobilitAria 2018, ha illustrato le strategie di FS Italiane per favorire la mobilità integrata e sostenibile nelle città.

Con un investimento di oltre 4 miliardi di euro a partire dalla primavera del 2019, saranno 450 i nuovi treni , riciclabili al 95%, che diminuiranno del 30% il consumo di energia e prevedono spazi dedicati al trasporto delle biciclette, anche a  pedalata assistita.

"Il primo treno green, dunque - annuncia l'ad di Trenitalia - sarà  quello che arriverà a Bologna a partire della primavera del 2019 e poi piano piano nelle altre città. Si tratta di treni progettati e realizzati in Italia". Tutti ci invidiano l'alta velocità, ma dobbiamo fare tantissimo sul trasporto regionale per renderlo più accessibile e per ridurre l'utilizzo dell'auto".

 Il convegno "Cambiamenti climatici, politiche di mobilità e qualità dell’aria nelle grandi città italiane"