Enel, la cultura in viaggio: l’alta formazione dei manager corre sul treno

Roma, 7 settembre 2017

Strategia contro spontaneità, etica contro profitto, mobilità elettrica contro quella tradizionale, digitale contro analogico. Sono alcuni degli argomenti di Cultura in viaggio, il corso di alta formazione ideato da Enel che è partito oggi con l’intervento del direttore de La Stampa, Maurizio Molinari, che ha introdotto il tema della strategia. I corsi, in collaborazione con Trenitalia (Gruppo FS Italiane) e l’Istituto Piepoli, si svolgeranno a bordo dei treni Frecciarossa di Trenitalia sulla relazione Roma - Milano e sono rivolti al manager, personalità della cultura e dello sport.

Il progetto prevede 16 viaggi, nel periodo tra settembre e dicembre, durante i quali verranno affrontati diversi argomenti in una logica dicotomica: nel viaggio di andata si affronterà un tema e al ritorno il contrario. In ogni tratta un relatore diverso illustrerà la propria visione dell’argomento per poi lasciare spazio al dibattito tra i partecipanti.

L’Amministratore delegato di Enel, Francesco Starace, parteciperà al viaggio che si svolgerà il 4 dicembre per parlare di mobilità elettrica; lo stesso giorno durante il ritorno da Milano i partecipanti si confronteranno sulle questioni legate alla mobilità tradizionale. Ai corsi interverranno come relatori, tra gli altri: l’amministratore delegato di SIA, Massimo Arrighetti; l’imprenditore e politico, Santo Versace e il giornalista e conduttore televisivo, Roberto Giacobbo. In tutti i viaggi sarà presente il professor Nicola Piepoli.