Consegnato un nuovo treno Vivalto alla stazione di Sezze

Prosegue il rinnovo di tutto il materiale rotabile delle linee del Lazio

Roma, 6 aprile 2017

Il Presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, e l’Amministratore delegato di Trenitalia, Barbara Morgante, hanno consegnato un nuovo treno Vivalto alla stazione ferroviaria di Sezze, sulla linea FL7 (Roma-Formia-Minturno).
Prosegue il rinnovo totale del materiale rotabile delle linee regionali del Lazio previsto nel nuovo Contratto di Servizio siglato da Regione Lazio e Trenitalia.

I principali elementi del nuovo Contratto

  • Oltre 500 milioni di euro per 20 treni Jazz, 114 vetture Vivalto, 46 TAF revampizzati e nuove tecnologie
    Agli investimenti già realizzati in questi anni, che hanno portato alla fornitura di 130 nuove vetture “Vivalto” (21 treni circa) e di 5 treni “Jazz”, con il nuovo Contratto si vanno ad aggiungere  15 nuovi treni “Jazz” per il Leonardo Express e per le linee regionali, 114 vetture del tipo Vivalto e 46 TAF (Treni ad Alta Frequentazione) completamente revampizzati. Si tratta di investimenti che consentiranno un sostanziale svecchiamento dell’intero parco rotabile viaggiante nella Regione Lazio, con un abbassamento dell’età media da 17,5 a soli 13 anni.
    Con i due contratti di servizio 2009-2014 e 2015-2020 abbiamo messo a disposizione della collettività n. 35 convogli a cui si aggiungono altri 15 complessi Vivalto acquistati negli anni precedenti. Inoltre, grazie alla versatilità del materiale acquistato, saranno possibili diverse configurazioni dei treni, in grado di rispondere al meglio alle esigenze dei pendolari, in particolar modo nelle ore di punta.
    I 539,2 milioni di euro di investimenti per l’acquisto del nuovo materiale rotabile, per il revamping dei treni Taf e delle nuove tecnologie sono ripartiti in 444,2 mln di euro che verranno finanziati da Trenitalia e 95 mln di euro dalla Regione Lazio.
  • Una maggiore specificità nel monitoraggio dei fattori di qualità del servizio di trasporto
    Si terrà conto di puntualità e affidabilità rispetto all’orario ufficiale in vigore, monitoraggio dei treni in fascia oraria di punta sia mattutina che pomeridiana, pulizia e condizioni igieniche, comfort di viaggio, aumento dei treni idonei a trasporti diversamente abili.
  • Impegno di Trenitalia per azioni antievasione e antielusione e verifica annuale della corrispondenza tra i risultati previsionali attesi e quelli effettivamente riscontrati a consuntivo.


"Carta della qualità dei servizi" e la customer satisfaction

La Regione ha istituito un Tavolo di confronto con le Associazioni sul nuovo Contratto di servizio con Trenitalia, insediato il 27 maggio 2015. Nel nuovo Contratto di servizio tra Regione Lazio e Trenitalia, infatti è previsto l’obbligo per il soggetto gestore di emanare una «Carta della qualità dei servizi» da redigere e pubblicizzare in conformità alla normativa vigente e pubblicare entro il 31 marzo di ogni anno sul proprio sito internet.
Gli interventi messi in campo in questi ultimi anni con la collaborazione di Trenitalia hanno generato un miglioramento del comfort di viaggio, percepito chiaramente dalla clientela che, nell’ultima rilevazione della customer satisfaction, a gennaio 2017 si è ritenuta soddisfatta il 69,8% dei casi contro il 62,4% del 2014 (+7,4%). Sul comfort di viaggio, a gennaio 2017 si è ritenuta soddisfatta il 75,1% dei casi contro il 60,6% del 2014 (+14,5%). Quanto alla puntualità, nel 2017 rispetto all’anno 2014 è migliorata di circa 10%, nel primo trimestre 2017 si registra una puntualità del 92,1%.

La linea FL7 (Roma - Formia - Minturno)

Dal 13 marzo la linea FL7 (Roma-Formia-Minturno) ha un maggior numero di collegamenti con un miglioramento della puntualità e del comfort dei viaggiatori. In particolare da e per Minturno si è passati da 43 collegamenti giornalieri del 2016 a 49 collegamenti senza interscambio a Formia, mentre Sezze e Priverno avranno 53 collegamenti anziché 50. Sulla linea FL7 inoltre continua la sostituzione del materiale rotabile attraverso l’avvicendamento dei treni media distanza con i nuovi Vivalto.
I nuovi convogli sono dotati di impianto di climatizzazione, monitor per la diffusione di video informativi, videosorveglianza a circuito chiuso, zona attrezzata per i disabili e per il trasporto di biciclette, con una maggiore offerta di 1620 posti in più al giorno. Inoltre, per garantire la pulizia e l’igiene dei convogli, Trenitalia assicura la presenza del “pulitore viaggiante” su tutti i treni, un addetto che provvederà a monitorare lo stato delle carrozze e a ripulirle costantemente. Inoltre, lungo l’intera linea, sarà presente un tecnico addetto alla prevenzione e riparazione di eventuali guasti o problematiche di linea e di convoglio.

Leggi anche Nuovo contratto di servizio per i pendolari tra Regione Lazio e Trenitalia