#lamusicastacambiando: i nuovi treni Pop e Rock ad Ancona

Più di 25mila le persone che hanno visitato il villaggio Trenitalia allestito in piazza Cavour

Ancona, 12 novembre 2018

Grandissimo il successo per la 12esima tappa del villaggio Trenitalia #lamusicastacambiando, allestito in Piazza Cavour ad Ancona dall’8 all’11 novembre. Nei quattro giorni di apertura, sono stati più di 25mila i visitatori saliti a bordo del Rock e del Pop, i modelli in scala reale (1:1) dei nuovi treni regionali, per apprezzarne il comfort e le caratteristiche innovative. Durante l’evento istituzionale di questa mattina l’AD e DG di Trenitalia Orazio Iacono ha presentato i nuovi convogli al Presidente della Regione Marche Luca Ceriscioli, all’Assessore Regionale ai Trasporti Angelo Sciapichetti, al Sindaco di Ancona Valeria Mancinelli e alla stampa.

Quattro anni fa abbiamo iniziato a lavorare per il miglioramento del trasporto regionale. Nelle Marche da allora la puntualità è cresciuta di 3 punti percentuali, le corse cancellate sono diminuite, grazie al lavoro dei ferrovieri, e il gradimento dei clienti è incrementato dal 75% all’88%. Siamo contenti, ma tutto questo non ci basta, dobbiamo fare di più. Pop e Rock serviranno anche a questo, grazie al loro ottimo comfort e a prestazioni eccezionali. Senza dimenticare che sono progettati e costruiti in Italia, con un aumento di occupazione per il nostro Paese. Ora contiamo di firmare il contratto di servizio con la regione Marche entro fine anno. Sarà di lunga durata, capace quindi di generare importanti investimenti. Un bene per la nostra azienda e soprattutto per i clienti del trasporto regionale”, ha dichiaro l’AD Trenitalia.

L’Assessore Angelo Sciapichetti: “Entro l’anno firmeremo un contratto di 10 anni prorogabile di altri 5, che ci consentirà di effettuare grandi investimenti per rinnovare un servizio che sta già migliorando e che, quando lo abbiamo rilevato, si mostrava obsoleto e inefficace. Così, entro il 2022, contiamo di vedere i nuovi treni sulle tratte marchigiane a vantaggio dei suoi 28mila pendolari giornalieri”.

Nella mattina si è svolto anche il consueto incontro tra i referenti della struttura Rapporti con le associazioni di FS Italiane, gli ingegneri di Trenitalia e i delegati locali delle associazioni dei consumatori e delle persone con disabilità, per verificare l’efficacia delle scelte tecniche effettuate, raccogliere spunti, consigli, richieste e utili indicazioni, con l’obiettivo di rendere la mobilità un valore sempre più inclusivo e sostenibile.

Visita lamusicastacambiando.it e ascolta le playlist dedicate su Spotify