• Home >
  • Gruppo FS Italiane

Roma Termini: il Ministro Delrio visita la nuova piastra servizi

Presenti Paolo Gallo, AD di Grandi Stazioni, e Maurizio Gentile, AD di Rete Ferroviaria Italiana

Roma, 23 febbraio 2016

Piastra servizi di Roma Termini: conclusa un’importante fase realizzativa della nuova area dedicata a viaggiatori e frequentatori.

Lo stato avanzamento lavori è ora al 60 per cento.

Nei circa 3mila metri quadrati di superficie, su 6.500 complessivi, sono già funzionanti scale mobili, ascensore, display informativi, illuminazione e toilette; entro l’estate è prevista l’apertura al pubblico della prima parte di questo nuovo spazio realizzato sopra i binari.

Al termine dei lavori 5.200 mq dedicati ai servizi ferroviari, al ristoro e ai dehors si andranno ad aggiungere ai 30mila mq di servizi e spazi commerciali già presenti a Roma Termini.
 


Il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Graziano Delrio ha visitato la nuova piastra servizi, ancora nascosta dietro le pareti di cantiere ma sotto gli occhi degli oltre 450mila frequentatori che ogni giorno popolano la stazione.

A fare gli onori di casa Paolo Gallo Amministratore Delegato di Grandi Stazioni insieme a Maurizio Gentile, Amministratore Delegato di Rete Ferroviaria Italiana.

Affacciata sui binari l’intera area sarà climatizzata e le aree attrezzate con i punti di ristoro e servizi avranno la peculiarità di essere “aperti alla luce naturale” come in un open space aeroportuale, il tutto in un contesto confortevole e totalmente integrato con i flussi di passaggio dei viaggiatori.

E una volta in uso la nuova piastra servizi restituirà anche alla galleria centrale di stazione, liberata da tutti gli ingombri e dall’area di cantiere, la bellezza e la spazialità originarie.

“Grazie a questi interventi - ha dichiarato Paolo Gallo - la stazione Termini sarà ancora più ricca di servizi e riconfermerà il suo ruolo di modello di riferimento per funzionalità ed eleganza tra le stazioni europee”.

“Sviluppare a Roma Termini nuovi servizi per i viaggiatori è fondamentale per il ruolo che la stazione riveste sia per il trasporto pubblico locale e sia per i treni media e lunga percorrenza”, ha sottolineato Maurizio Gentile. “L’obiettivo è quello di realizzare una struttura più funzionale per i viaggiatori e per chi frequenta abitualmente la stazione”.

Un cantiere estremamente complesso, di grandi dimensioni e posizionato nell’area più affollata della stazione: una vera e propria sfida ingegneristica. Progettazione, direzione lavori e realizzazione italiane.

Un’opera realizzata al di sopra della stazione esistente, ma con fondazioni proprie e isolate, anche sismicamente, dal complesso storico; le lavorazioni sono svolte in uno spazio ridotto e senza alcuna interruzione dell’esercizio ferroviario.

Tutti i materiali, dalle travi in acciaio ai materiali di risulta degli scavi, vengono trasportati di notte - a stazione chiusa - attraverso uno speciale treno di cantiere che circola sui binari.

Oltre questo, Grandi Stazioni sta realizzando anche un parcheggio sopra i binari di circa 1.400 posti.

L’investimento economico complessivo per la realizzazione della piastra servizi e del parcheggio è di 125 milioni di euro, finanziato da fondi pubblici e da Grandi Stazioni.