• Home >
  • Gruppo FS Italiane

Renzi, viaggio in Perù e made in Italy: Italferr, Salini Impregilo, Ansaldo STS e Breda firmano la metropolitana di Lima

Italferr dalla direzione lavori di Expo Milano 2015 alla linea 2 della metropolitana di Lima

Il Presidente del Consiglio in visita ai cantieri della linea due del metrò, gli italiani costruiscono il futuro: “felice per l'orgoglio che vivono i nostri connazionali quando con la forza dei fatti dimostrano di essere gli ingegneri più bravi al mondo"

“Il più grande investimento pubblico della storia peruviana è rigorosamente made in Italy: la linea due della metro è figlia di un consorzio guidato da Salini Impregilo con Ansaldo Sts, Breda e Italferr. Ho visitato il cantiere, felice per l’orgoglio che vivono i nostri connazionali quando con la forza dei fatti dimostrano di essere gli ingegneri più bravi al mondo”.

Così il Presidente del Consiglio sui social network in occasione del suo lungo viaggio in Perù. La visita ai cantieri della linea due del metrò è stata l’occasione per sottolineare l’impegno e il contributo del governo e degli italiani nel costruire il futuro nel mondo.

Italferr, la società di ingegneria del Gruppo FS Italiane, ha infatti firmato in Perù (il primo aprile di quest’anno) il contratto per la realizzazione e la gestione della linea 2 della Metro di Lima, inclusa la diramazione della Linea 4, per un totale di 35 km e di 35 stazioni.

Il Consorzio Metro Linea 2, concessionario di queste attività e costituito da Dragados, FCC, Impregilo, COSAPI per le opere civili, Ansaldo STS per i sistemi e Ansaldo Breda per la fornitura del materiale rotabile,  ha conferito a Italferr l’incarico di coordinamento e integrazione dell’ingegneria, dalla fase di progettazione a quella di realizzazione e messa in servizio dell’opera.

Le attività attribuite a Italferr, del valore di circa 6 milioni di dollari, da realizzare in 66 mesi, sono finalizzate alla corretta gestione delle tre interfacce progettuali e realizzative della linea, con l’obiettivo di individuare carenze o incongruenze in fase di pogettazione e di costruzione.

Italferr nel mondo
A livello internazionale Italferr è già presente in Medio Oriente, con la progettazione della Saudi Landbridge, linea ferroviaria di 1.300 km che collegherà la costa orientale con quella occidentale del Regno Saudita; in Qatar, dove è Nominated subcontractor di un consorzio internazionale per la realizzazione della Red line North della metropolitana di Doha; in Oman, dove sta eseguendo un contratto per la progettazione preliminare di 2.244 km della nuova rete ferroviaria del Sultanato; in Turchia, dove si è aggiudicata il contratto per la supervisione dei lavori e per la revisione del progetto del Tunnel Eurasia.

Questa aggiudicazione rafforza la determinazione del management del Gruppo FS Italiane a conseguire sempre più prestigiosi risultati anche in ambito internazionale e conferma la leadership che Italferr sta conquistando all’estero, dopo essersi affermata in Italia nei grandi progetti ferroviari, convenzionali e ad alta velocità, per attività quali progettazione, gestione degli appalti, direzione e supervisione dei lavori, project management, fino all’assunzione della direzione lavori di Expo Milano 2015.

Expo 2015: l'Italia che va