• Home >
  • Gruppo FS Italiane

Relazioni Italia-Congo: incontro tra i ministri Gentiloni e Gakosso

Il rappresentante della Farnesina ha consegnato al suo omologo due studi sul Piano Nazionale dei Trasporti e sullo sviluppo delle infrastrutture fluviali e portuali

Roma, 17 febbraio 2016

I rapporti bilaterali tra Italia e Congo, ma anche i trasporti e le infrastrutture, al centro dell’incontro di ieri, alla Farnesina, tra il ministro degli Esteri e della Cooperazione Internazionale, Paolo Gentiloni, e il suo omologo Jean-Claude Gakosso.  

La visita del ministro congolese segue la missione imprenditoriale guidata dal Premier Matteo Renzi nel luglio 2014, che ha sancito una forte accelerazione nei rapporti in campo economico e commerciale tra i due Paesi.  

Nel novembre scorso, inoltre, una delegazione congolese era stata accolta dai vertici di FS Italiane per ribadire gli impegni tra ferrovie italiane e congolesi nella formazione del personale, la fornitura di materiale diagnostico e il ripristino della linea ferroviaria principale del paese Pointe Noire - Brazzaville, oltre che per la realizzazione del centro direzionale di Brazzaville e la progettazione di una linea di trasporto metropolitano per collegare il nuovo quartiere con il centro della città.

A conclusione dell’incontro di ieri alla Farnesina tra i due alti rappresentanti, il Paolo Gentiloni ha consegnato al ministro Gakosso due studi per l’aggiornamento del Piano Nazionale dei Trasporti e per lo sviluppo delle infrastrutture fluviali e portuali del Congo, realizzati rispettivamente da Italferr (Gruppo FS Italiane) e da Italian Alliance for Ports-IA4P (raggruppamento di imprese italiane coordinato da Finmeccanica). 

I due documenti sono stati finanziati dal ministero dello Sviluppo Economico sulla base di una richiesta avanzata dalle autorità congolesi in occasione della missione di sistema del gennaio 2015 guidata dal vice ministro Carlo Calenda.