Roma, aereo ultraleggero precipitato: dalle 20.20 ripresa la circolazione dei treni su linea veloce Roma - Firenze

Rimosso dai binari. Traffico ferroviario sospeso dalle 16.50 fra Roma Tiburtina e Settebagni. Treni dirottati su linea convenzionale Roma – Firenze, con ritardi fino a 90 minuti

Roma, 28 ottobre 2017

E’ ripresa alle 20.20 la circolazione dei treni sulla linea Direttissima Roma - Firenze, dopo il nulla osta dei Vigili del Fuoco presenti sul posto e i controlli all’infrastruttura da parte dei tecnici di Rete Ferroviaria Italiana

Il traffico ferroviario era sospeso dalle 16.50, fra le stazioni di Roma Tiburtina e Settebagni, per la caduta sui binari di un piccolo aereo da turismo.

Durante la caduta sui binari l’aereo ultraleggero ha urtato e attivato gli apparati di sicurezza che regolano la circolazione dei treni e il sistema ferroviario che, rilevando l’anomalia, ha bloccato la circolazione dei treni. La Sala operativa RFI (Rete Ferroviaria Italiana, Gruppo Fs)  ha quindi attivato i protocolli operativi necessari per retrocedere in sicurezza, nelle stazioni di Roma Tiburtina e Settebagni, i treni fermi in linea e per garantire la continuità del traffico ferroviario su linee alternative.

Per l’interruzione i treni alta velocità e regionali hanno registrato rallentamenti fino a 90 minuti,  in quanto i convogli hanno viaggiato tutti sulla linea convenzionale Roma –Firenze. Il traffico regionale ha registrato alcune cancellazioni e sette treni sono stati limitati nel loro percorso.