• Home >
  • Gruppo FS Italiane

MovEat timbra il passaporto di EXPO

La mostra di Fs italiane in Expo ha il suo timbro: un’occasione per i visitatori per completare la collezione. L’esposizione è allestita nel Padiglione 112 Expo Partner 1 ed è aperta tutti i giorni dalle 10 alle 20.

La mostra di Fs italiane in Expo ha il suo timbro: un’occasione per i visitatori per completare la collezione. L’esposizione è allestita nel Padiglione 112 Expo Partner 1 ed è aperta tutti i giorni dalle 10 alle 20.

Milano, 17 agosto 2015

La mostra “MOVEAT EXPO - Le vie del cibo: dalla Roma antica all’Europa Moderna”, promossa dal Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane e allestita nel Padiglione 112 Expo Partner 1, si arricchisce del timbro per il passaporto dell'Esposizione universale.

In occasione della kermesse, infatti, è stata ideata l'iniziativa del passaporto di Expo che può essere acquistato da ogni visitatore in determinati punti del sito espositivo e permette di collezionare i timbri di tutti i Paesi presenti alla manifestazione. Una vera e propria mania che ha dato vita a una sana competizione con l’obiettivo di ottenerne il più possibile. Per questa ragione, il Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane - Official global rail carrier di Expo - ha deciso di unirsi all’originale iniziativa.

Per ottenere il timbro di MOVEAT EXPO basta visitare la mostra interattiva sita al primo piano del Padiglione Expo Partner 1 - 112 aperta tutti i giorni dalle 10 alle 20.

“MOVEAT EXPO - Le vie del cibo: dalla Roma antica all’Europa Moderna” è l’esposizione di opere importantissime concesse dalla Soprintendenza Speciale per il Colosseo, il Museo Nazionale Romano e l’area archeologica di Roma unita alle più moderne strumentazioni di ricerca e visione plurisensoriale.

Un percorso interattivo fra reperti, immagini, mappe e scritti che testimonia l’attenzione al cibo, l'approvvigionamento e la nutrizione nella Roma antica, intesa non solo come città ma come civiltà, che racconta la centralità italiana delle rotte europee e del mondo allora conosciuto e l’evoluzione del trasporto degli alimenti attraverso un percorso multimediale.
 

Per approfondire
I dettagli della mostra