Linea Bari Lecce: circolazione gestita a distanza dalla sala centrale di Bari Lamasinata

Un operatore di Rete Ferroviaria Italiana gestirà e controllerà in tempo reale tutta la circolazione ferroviaria fra le stazioni di Bari Torre a Mare e Fasano.

Bari, 26 aprile 2015

Un operatore di Rete Ferroviaria Italiana gestirà e controllerà in tempo reale tutta la circolazione ferroviaria fra le stazioni di Bari Torre a Mare e Fasano direttamente dalla “torre di controllo” di Bari Lamasinata, che gestisce la circolazione lungo la Direttrice Adriatica.

Lungo la tratta, di circa 50 km, è stato infatti attivato il nuovo Sistema di Comando e Controllo (SCC)*. Capostipite dei sistemi di comando a distanza della circolazione ferroviaria, l’SCC consente di monitorare e gestire da un unico Posto centrale (Bari Lamasinata) il traffico ferroviario su ampi tratti di linea, attraverso il telecomando e la supervisione di un elevato numero di stazioni.

Questo porterà vantaggi in termini di maggiore regolarità della circolazione e di gestione più efficace in caso di perturbazioni.

Nell’ambito dell’intervento rientrano anche i nuovi apparati centrali elettrici ad itinerari** (ACEI) di Polignano a Mare per la gestione degli scambi e dei segnali, nonché il potenziamento del sistema per il distanziamento automatico dei treni. Inoltre, sono stati ammodernati gli impianti di telecomunicazione con posa di cavi a fibra ottica da Bari Lamasinata a Fasano ed è stato attivato il nuovo sistema di informazione al pubblico IeC che consente la gestione centralizzata dal Posto Centrale di Bari.

Implementazione tecnologica anche per gli impianti di Bari Torre a Mare, Mola di Bari, Monopoli e Fasano.

I lavori proseguiranno con l’attivazione del Sistema di Comando e Controllo sulla tratta Fasano – Brindisi mediante nuovi ACEI nelle stazioni di Fasano, Ostuni e San Vito dei Normanni e infine, con la messa in esercizio dell’Apparato Centrale Computerizzato – Multistazione tra Brindisi e Lecce. 

 

*Il Sistema di Comando e Controllo (SCC) è il più avanzato sistema di gestione integrata a distanza della circolazione in uso in campo ferroviario. Sviluppato per migliorare e garantire la regolarità dei treni nell’ambito del processo di upgrade della qualità dei servizi, consente di gestire in modo integrato la circolazione, la diagnostica e la manutenzione, le informazione al pubblico, la videosorveglianza e di semplificare le procedure di gestione e ottenere la massima tempestività ed efficacia nella risoluzione dei problemi di circolazione anche su linee ad intenso traffico. SCC è un sistema tecnologicamente evoluto che, per mezzo di una logica computerizzata, invia comandi e riceve controlli in sicurezza da strumenti elettromeccanici (scambi, segnali) ed apparati (PC di posti periferici). L’architettura tecnologica e funzionale del sistema prevede l’esistenza di sale di controllo presenziate, dove sono concentrate le tecnologie e l’organizzazione, e posti periferici solitamente impresenziati (stazioni, posti di comunicazione, posti di movimento, etc) che garantiscono il colloquio tra il posto di comando e le linee gestite.

** Apparato Centrale Elettrico a Itinerari (ACEI) è il sistema che, sfruttando le potenzialità offerte dall’elettromeccanica, consente una gestione più dinamica della circolazione dei treni, in particolare in caso di criticità, aumentando gli standard funzionali e qualitativi del servizio.