FS Italiane: Italferr formerà gli ingegneri algerini

L’accordo siglato in vista della partnership Anesrif/Italferr per modernizzare le infrastrutture del paese nordafricano

Accordo siglato in vista della partnership Anesrif/Italferr

Roma, 18 marzo 2016

Sarà Italferr, la società d’ingegneria del Gruppo FS Italiane, a formare gli ingegneri di Anesrif, l’agenzia del governo algerino per l’attuazione del programma di investimenti ferroviari. L’accordo siglato ad Algeri dalla responsabile delle risorse umane di Italferr, Esther Marconi, e dal direttore generale dell’Anesrif, Azeddine Fridi, prelude all’imminente costituzione di una società di diritto algerino (51% Anesrif - 49% Italferr) con l'obiettivo di modernizzare e sviluppare le infrastrutture del paese nordafricano.

Lo scopo è assicurare, secondo gli standard più innovativi, prestazioni ingegneristiche per i progetti, la direzione lavori e la messa in servizio delle infrastrutture dell’ambizioso piano di modernizzazione delle ferrovie algerine, che prevede la realizzazione di oltre 5.200 chilometri di linee per un valore stimato di circa 32 miliardi di dollari.

Italferr è presente in Algeria dal 2008 con un contratto di assistenza tecnica che ha consentito ad Anesrif di mettere a punto il piano nazionale di investimenti ferroviari. Nel campo delle infrastrutture ferroviarie, metropolitane e stradali, la società del Gruppo FS opera in aree strategiche quali il Medio Oriente, le Americhe, l’Europa e l’Africa.