Accordo tra Italferr e ANESRIF per una nuova società di ingegneria in Algeria

Siglato in presenza dell’ad di Italferr Matteo Triglia e dal direttore dell’ANESRIF Azzedine Fridi in occasione del Salon International des Travaux Publics di Algeri

Per una nuova società di ingegneria in Algeria

Roma, 24 novembre 2015

Firmato l’accordo tra Italferr, società del Gruppo FS Italiane, e ANESRIF, agenzia del governo dell’Algeria, per la creazione di una nuova società di diritto algerino specializzata in ingegneria ferroviaria.

Il patto tra azionisti (51% ANESRIF - 49% Italferr) è stato siglato in presenza dell’ad di Italferr, Matteo Triglia, e dal direttore dell’ANESRIF, Azzedine Fridi, in occasione del Salon International des Travaux Publics (SITP) di Algeri, manifestazione che ha visto l’Italia come ospite d’onore.

Si tratta di una tappa fondamentale nel processo di costituzione della nuova società, secondo il protocollo d’intesa firmato a giugno scorso. 

L’obiettivo è creare una S.p.A. con capitale sociale di 2 milioni di euro, che dovrà sviluppare nel breve-medio termine, per conto di ANESRIF, lavori per circa 50 milioni di euro tra progettazioni, direzioni lavori, formazione e assistenza tecnica.

La negoziazione per la governance della nuova compagnia si è conclusa in tempi rapidissimi, in favore di Italferr, a testimonianza della fiducia del partner algerino nei confronti della società italiana.

L’avvio operativo è previsto per i primi mesi del 2016, non appena ANESRIF e Italferr avranno concluso l’iter approvativo presso i propri azionisti.

La nuova società sarà in grado di operare sul territorio algerino con estrema efficienza e flessibilità, rappresentando un prestigioso polo ingegneristico di produzione e formazione ferroviaria per l’intero Maghreb e l’Africa francofona.