• Home >
  • Gruppo FS Italiane

Inchiesta nodo Firenze: scagionata la società Italferr

Sentenza di non luogo a procedere perché il fatto non sussiste. Soddisfazione del Gruppo FS per la decisione del GUP di Firenze

Sentenza di non luogo a procedere perché il fatto non sussiste

Roma, 10 marzo 2016

Oggi il GUP del Tribunale di Firenze, ha emesso sentenza di non luogo a procedere perché il fatto non sussiste nei confronti di Italferr, scagionando così la Società dall’imputazione sulla supposta responsabilità amministrativa per fatti commessi dai propri vertici e da propri dipendenti nell’ambito dei lavori per la realizzazione del Passante ferroviario del nodo di Firenze.

Prosciolti anche l’AD di Italferr in carica all’epoca e alcuni dirigenti coinvolti, chiamati a vario titolo in causa nella vicenda giudiziaria.

Nel provvedimento che dispone il giudizio dei residui imputati, Italferr quale soggetto tecnico dell’opera, risulta individuata, unitamente a Rete Ferroviaria Italiana (RFI), società committente, già costituita parte civile all’udienza preliminare, come persona offesa.