• Home >
  • Gruppo FS Italiane

Al Gruppo FS Italiane il "Premio Louis Braille 2017"

La consegna mercoledì 20 settembre durante la XXII edizione della manifestazione, al Teatro Brancaccio di Roma

Riconosciuta l'attenzione di FS Italiane nei confronti delle persone con disabilità visive e il valore delle attività svolte dalle Sale Blu di RFI e dal personale Trenitalia a bordo treno

Roma, 20 settembre 2017

Al Teatro Brancaccio di Roma uno speciale appuntamento: "Il Premio Braille 2017", uno degli avvenimenti più importanti per l'Unione Italiana dei ciechi e degli ipovedenti Onlus, l'associazione di tutela e rappresentanza dei ciechi e ipovedenti italiani.

Il riconoscimento è stato consegnato a chi ha saputo favorire e aumentare l'inclusione sociale e culturale dei ciechi e degli ipovedenti.

Ad essere premiato anche il Gruppo FS Italiane, per l’attenzione dimostrata nei confronti delle persone con disabilità visive e, in particolare, per la quotidiana attività di assistenza svolta con sensibilità nelle stazioni dal personale della Sale Blu di RFI e, a bordo dei treni, dal personale di Trenitalia.

A ritirare l'importante riconoscimento la Presidente di RFI Claudia Cattani.

I SERVIZI DI ASSISTENZA DELLE SALE BLU
Un network che conta 14 sale blu, che coordinano oltre 270 stazioni ferroviarie, aperte tutti i giorni dalle 6.45 alle 21.30 e operative nelle principali stazioni italiane: Ancona, Bari Centrale, Bologna Centrale, Firenze Santa Maria Novella, Genova Piazza Principe, Messina Centrale, Milano Centrale, Napoli Centrale, Reggio Calabria Centrale, Roma Termini, Torino Porta Nuova, Trieste Centrale, Venezia Santa Lucia e Verona Porta Nuova. 

I servizi di assistenza erogati attraverso le Sale Blu di RFI registrano un continuo incremento di richieste e negli ultimi sei anni sono più che raddoppiati, passando da circa 150mila nel 2010 agli oltre 300mila del 2016.

Leggi anche Il nuovo treno regionale Rock presentato alle associazioni delle persone con disabilità e dei consumatori