• Home >
  • Gruppo FS Italiane

FS Italiane sostiene la Giornata Internazionale delle Persone con Disabilità

Roma, 3 dicembre 2018

“Il Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane, in occasione della Giornata internazionale delle persone con disabilità, conferma la propria continua attenzione alle esigenze di viaggiatori, lavoratori, e di ogni persona con disabilità fisica, sensoriale o intellettiva. Con tutte loro - dichiara Gianfranco Battisti, Amministratore Delegato e Direttore Generale di FS Italiane - intratteniamo un assiduo e proficuo confronto, diretto e personale o mediato attraverso le associazioni che le rappresentano. La consapevolezza che ancora esistono e resistono numerose barriere, fisiche, tecniche e anche culturali, è per tutti i ferrovieri uno sprone per lavorare con sempre maggiore e quotidiana tenacia, e per farci promotori di ogni iniziativa che accresca la sensibilità collettiva su questi temi. Proprio per questo – ha concluso Battisti - ci siamo fatti sostenitori del Festival della Cultura Paralimpica, tenutosi pochi giorni fa a Roma Tiburtina. Proprio per questo rinnoviamo, in questa giornata, il nostro impegno a favore di una mobilità accessibile a tutti, e a favore di una società e di un mondo del lavoro sempre più inclusivi e sostenibili.”

 

Tra le Best Practice intraprese dall’azienda negli ultimi anni la più importante è quella che riguarda il serrato confronto con i clienti a ridotta mobilità in occasione della costruzione dei nuovi treni regionali Rock e Pop, con incontri iniziati fine nei luoghi di progettazione e produzione, insieme agli ingegneri di Trenitalia, di Alstom Ferroviaria e di Hitachi Rail.  Gli incontri sono proseguiti nel roadshow #lamusicastacambiando che, nell’ultimo anno, ha portato in 12 piazze italiane i modelli in scala reale 1:1 dei Pop e dei Rock con un totale di oltre 646mila visitatori. Il tour è stata una preziosa occasione di dialogo e ascolto con le  rappresentanze nazionali e regionali delle 14 tra le principali associazioni delle persone con disabilità (ADV, ANGLAT, ANMIC, ANMIL, ANPVI, ASBI, ENS, FAND, FIABA, FIADDA, FISH, Lega Arcobaleno, UICI e UNMS), con l’obiettivo di assicurare prestazioni sempre più performanti e accessibili rispetto a quelle obbligatorie previste nella normativa europea.

È possibile consultare la sintesi di questo lavoro nel report allegato che descrive tutte le azioni concretamente intraprese.

Tra le altre iniziative del Gruppo FS si ricorda il servizio di assistenza in un circuito di 278 stazioni, gestito tramite 14 Sale Blu di RFI dislocate presso le principali stazioni italiane e destinato a coprirne circa 300 entro la fine dell’anno. I servizi forniti dalle Sale Blu, saranno 350mila entro fine anno, servono a superare le barriere fisiche e sensoriali esistenti nelle stazioni e consentire l’accessibilità ai servizi ferroviari offerti da tutte le compagnie di trasporto operanti sulla rete italiana.

Da menzionare anche i numerosi incontri con le associazioni e i relativi Beta Tester volti a migliorare l’accessibilità delle proprie APP (Trenitalia, Sala Blu di RFI, NUGO), i lavori di rinnovamento e abbattimento delle barriere architettoniche, nonché i corsi tenuti dalle due Federazioni FISH (Federazione italiana per il Superamenti dell’Handicap) e FAND (Federazione tra le Associazioni Nazionali delle Persone con Disabilità) per la formazione del personale frontline sulle tematiche relative all’accoglienza e al supporto dei passeggeri con disabilità e a mobilità ridotta.

Per celebrare l’integrazione e l’accessibilità in un luogo che è per eccellenza un punto d’incontro e crocevia giornaliero di migliaia di viaggiatori, la Stazione Tiburtina ha inoltre ospitato il Festival della Cultura Paralimpica 2018 dal 20 al 23 novembre.