• Home >
  • Gruppo FS Italiane

FS Italiane in Congo: prioritario lo sviluppo delle attività ferroviarie

Oggi Italferr consegna master plan dei trasporti congolesi all’ICE quale tramite per il Ministero dei Trasporti congolese

Oggi Italferr consegna master plan dei trasporti congolesi all’ICE quale tramite per il Ministero dei Trasporti congolese

Roma, 5 novembre 2015

Formazione del personale, fornitura di materiale diagnostico e ripristino della linea ferroviaria principale del paese Pointe Noire-Brazzaville, oltre alla realizzazione del centro direzionale di Brazzaville e la progettazione di una linea di trasporto metropolitano che collegherà il nuovo quartiere con il centro della città.

Sono i principali impegni in Congo di FS Italiane ribaditi nell’incontro dell’amministratore delegato Michele Mario Elia con una delegazione congolese composta da: Jean-François Coutin, Direttore Generale delle Ferrovie Congolesi (Chemin de Fer Congo-Océan, CFCO) e da Ferréol Gassakys, Consigliere del Ministro dei Trasporti congolese.

Un nuovo passo importante per rafforzare la collaborazione fra le due imprese, avviata nel febbraio scorso a Roma con la firma da parte dei top manager delle ferrovie dei due Paesi di un Memorandum of Understanding alla presenza del Presidente del Consiglio Renzi e del Presidente del Congo S.E. Denis Sassou Nguesso.

FS Italiane è riuscita inoltre ad ottenere la disponibilità da parte di SACE, Cassa Depositi e Prestiti e Intesa San Paolo per la concessione di un finanziamento al Governo del Congo a copertura del valore dei progetti ferroviari approvati da CFCO, stimato complessivamente in 60 milioni di euro. 

Di questi circa 9 milioni di euro riferibili a progettazione e forniture di Italferr e RFI e circa 51 milioni di euro per lavori di costruzione a cura di SEAS, società italiana della filiera ferroviaria presente da anni in Congo.

Intanto oggi la consegna del Master Plan dei trasporti congolesi da parte di Italferr, la società di ingegneria del Gruppo FS Italiane, all’ICE, quale tramite per il Ministero dei Trasporti congolese. 

Nell’ambito della cooperazione ferroviaria Italia – Congo il contratto è stato finanziato dal Ministero dello Sviluppo Economico italiano e Italferr ha completato la revisione nei tempi contrattuali previsti.

La stessa Italferr sta inoltre seguendo il progetto di ricostruzione del quartiere di Kintelé, con la realizzazione del nuovo centro direzionale di Brazzaville e la progettazione di una linea di trasporto metropolitano che collegherà il nuovo quartiere con il centro della città.